«Nigeria», l’ultimo singolo di Massimiliano Gaudio è online

«Nigeria», l’ultimo singolo di Massimiliano Gaudio è online

Emanuele Ventriglia

-È online «Nigeria», l’ultimo singolo del chitarrista casertano Massimiliano Gaudio. Il brano è tratto dalla colonna sonora del film-documentario «Black Mafia», trasmesso su Rai 3 lo scorso 10 dicembre e attualmente disponibile alla visione on demand su RaiPlay.  Alla composizione del brano ha partecipato anche Mimmo Ammirati, che ha suonato il basso e ne ha curato il mix. L’idea era quella di dipingere la Nigeria con la musica, e Massimiliano Gaudio lo fa in un modo tutto suo. Attraverso degli strumenti che non sono tipici di quel territorio, il musicista riesce a farci raggiungere idealmente quelle terre: chitarre, lap steel e mandola danno vita a un suono psichedelico ma caratterizzato da sonorità certamente non comuni, che trasmettono la personale visione di Nigeria del compositore. 

Massimiliano Gaudio commenta: «Sono un chitarrista, e sono anche attratto da tutti gli strumenti a corda. Ho approfondito quindi questo mio interesse attraverso gli studi fatti con Mario Squillante, direttore dell’Accademia Mandolinistica Napoletana».

Il brano è quindi caratterizzato dalla presenza di strumenti a corde. Questa peculiarità è stata messa in risalto anche nel videoclip, realizzato dai ragazzi campani di IRed, che hanno collaborato anche con artisti del calibro di Caparezza, Clementino e Rocco Hunt.  Questa nuovo lavoro è stato dedicato da Massimiliano Gaudio a suo padre e a Franco del Prete, con cui il chitarrista ha collaborato dal 2002 al 2008 suonando nel gruppo Sud Express. 

Massimiliano Gaudio è un musicista eclettico, chitarrista, produttore musicale, arrangiatore e autore. Ha composto diverse colonne sonore e collaborato con artisti italiani ed internazionali. Partecipa come chitarrista a diversi importanti premi canori come il Premio Bianca d’Aponte, il Limatola Festival, e il Royal Rock Festival. Nel 2012 suona chitarra classica e acustica al Concerto dell’Epifania su Rai 1. Le sue doti lo hanno portato ad essere endorser di marchi italiani ed esteri come Asher Lap Steels, Liuteria Calace e Gallistrings.

Spotify: https://open.spotify.com/album/6y9p3h2mIXSs55MOmOyPuV…

Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=BXoV6LRqC0U

About author

emanuele ventriglia
emanuele ventriglia 62 posts

Emanuele Ventriglia - Musicista e cantautore, studia la chitarra e canta fin da bambino. Iscritto alla facoltà di Lettere Moderne dell'Università Vanvitelli, ama l’arte e la creatività in tutte le loro forme. Oltre al portare avanti il suo progetto musicale, ha avviato un percorso di formazione di Marketing e Comunicazione.

You might also like

Cultura 0 Comments

Giugno al Museo con la Reggia di Caserta, qui l’arte è di moda

(Maria Beatrice Crisci) – C’è anche il particolare del dipinto della Regina Maria Teresa d’Asburgo Lorena di Francesco Torr conservato alla Reggia di Caserta tra le locandine digitali della nuova

Cultura 0 Comments

Un’Estate da Re atto secondo. Venerdì il Nabucco secondo Oren. Maxischermo davanti alla Reggia

(Beatrice Crisci) – La Reggia di Caserta luogo di uno storico incontro. Nabucco, re di Babilonia, incontra Carlo dell’altisonante casata dei Borbone. L’atto secondo di “Un’Estate da Re” è proprio

Primo piano 0 Comments

Caserta, il Servo fa spettacolo sul palco con Renzi e Laudadio

Maria Beatrice Crisci – Appassionante e intrigante. Così lo spettacolo «Il servo» andato in scena al Teatro Comunale di Caserta e inserito nella mini rassegna di teatro civile. Regia  di Andrea

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply