“Note di speranza” in carcere ad Aversa con teatro e musica

“Note di speranza” in carcere ad Aversa con teatro e musica

Pietro Battarra

– L’appuntamento è per domani 23 maggio alle 13,30 nel carcere di Aversa. E’ qui che la Direzione dell’Istituto penitenziario con il patrocinio del Garante delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale e il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Luigi Vanvitelli, hanno organizzato uno spettacolo dal titolo “Note di speranza #reclusinonesclusi”. In scena diciotto detenuti-protagonisti che si esibiranno davanti ai loro familiari, ma anche studenti universitari di Giurisprudenza della Vanvitelli e diverse autorità. Per il Garante Campano dei detenuti Samuele Ciambriello: «Il teatro e la musica producono emozioni, fanno bene all’anima e ci permettono di conoscerci più a fondo e possono assumere un ruolo importante nell’educazione e nella risocializzazione dei detenuti. Rappresenta per loro un’occasione di riscatto, di risarcimento, una confessione pubblica anche del cammino che stanno compiendo. Come abbiamo visto è un fatto concreto che la recidiva di chi fa teatro, musica e cinema in carcere, scende al 6%. In più della metà delle carceri italiane si fa teatro. Attraverso note di poesia e musica arriveranno forti dal palco messaggi di libertà, di amore e di crescita». La regista dello spettacolo Agnese Laurenza, già per la seconda volta al timone di questa compagnia di artisti-detenuti, ha dichiarato: «Sono davvero entusiasta del lavoro e dell’impegno di questi ragazzi che dimostrano ancora una volta il loro forte coinvolgimento, la loro passione e soprattutto la loro voglia di riscatto».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8275 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

A Carditello i professionisti del volontariato a convegno

Pietro Battarra – E’ in programma per domani venerdì 10 maggio dalle ore quindici alle diciannove presso il Real Sito di Carditello l’incontro sul tema: “Professionisti nel volontariato: una risorsa

Attualità 0 Comments

Cara ministra ti scrivo, la lettera del “Buonarroti” di Caserta

Claudio Sacco –  Il Comitato dei genitori, degli studenti e dei docenti dell’Its Michelangelo Buonarroti di Caserta ha inviato una lettera ufficiale alla ministra all’Istruzione Valeria Fedeli e al sottosegretario

Comunicati 0 Comments

I dialoghi di Tiziana Maffei, appuntamento alla Reggia su Zoom

Appuntamento martedì 28 luglio, alle 15, con “Dialoghi con la Reggia di Caserta”.  Il direttore generale Tiziana Maffei, che accogliendo le istanze del territorio e dei pubblici dell’Istituto museale ha promosso uno spazio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply