Obesità da lockdown, la dieta per la Quaresima del prof Monda

Obesità da lockdown, la dieta per la Quaresima del prof Monda

Maria Beatrice Crisci

«I periodi di quarantena hanno aggravato la prevalenza di obesità e di sedentarietà nella popolazione generale, specialmente nelle aree densamente popolate come quelle metropolitane». Così il professore Marcellino Monda, direttore del dipartimento di Medicina Sperimentale e di Dietetica dell’Università della Campania-Luigi Vanvitelli. Il professore Monda sul magazine dell’Ateneo spiega: «La Campania, già maglia nera per obesità specialmente infantile, è stata pienamente colpita da questo aspetto negativo del confinamento sociale, indubbiamente necessario per arginare la pandemia da Covid-19, ma che ha generato comportamenti per niente salutari. Non bisogna comunque angustiarsi: il “Sentiero del Benessere” può essere sempre intrapreso con una sana alimentazione ed una adeguata attività motoria». 

Quali allora le regole che il professore Monda consiglia di seguire? «Innanzitutto ridurre drasticamente la quantità di cibo e lasciare il posto ai colori della Vita: rosso, giallo-arancio, verde, bianco, blu-viola. Questi sono i colori della frutta e della verdura, alimenti essenziali, poco calorici e ben presenti nella sana dieta italiana. Il colore indica la presenza di differenti sostanze salutari con forte potere antiossidante. Rosso: licopene; Giallo-arancio: carotene; Verde: clorofilla; Bianco: polifenoli, Blu-viola: antocianine. Una sana abitudine nutrizionale prevede 5 porzioni al giorno di verdura e frutta, ognuna di un diverso colore. Il peso di ogni porzione si aggira tra i 200 e 250 grammi. Talvolta, 2 porzioni di frutta e verdura possono costituire un pasto leggero per compensare l’eccesso calorico di pasti troppo abbondanti. La presenza di fibra ed acqua rendono la frutta e la verdura alimenti con alto potere saziante e con scarso apporto calorico, caratteristiche eccellenti per poter prevenire e combattere l’epidemia di obesità. La sana alimentazione italiana, come stile di vita non solo come comportamento alimentare, rappresenta un modello culturale di immenso valore da esportare nel mondo intero». 

Il professore infine conclude: «Se la sana alimentazione rappresenta una delle Colonne del Benessere, non si può tralasciare l’altra: l’equilibrata attività motoria, a cominciare dai diecimila passi al giorno fino all’attività sportiva ben controllata, il cui effetto positivo sulla qualità della vita è ben dimostrato da una miriade di studi scientifici. La Quaresima, quindi, potrebbe essere l’occasione per mettere in atto uno stile di vita salutare, da non abbandonare, ovviamente, dopo Pasqua».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7292 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Suor Rita Giaretta, la cittadinanza onoraria della sua Caserta

A Suor Rita Giaretta la cittadinanza onoraria della città di Caserta. La consegna nel corso del consiglio comunale di questa mattina.  Era il giugno del 2019 quando la civica assise

Il Civico 44 al Festival Mente Locale di Vignola

(Beatrice Crisci) – Sarà un duello epocale. “Emilia vs Campania” sarà la disfida del gusto organizzata nell’ambito del festival “Mente locale – Visioni sul territorio” in corso a Vignola, in

Primo piano 0 Comments

Riforma Madia. Corte dei Conti: “E’ stretta sulle partecipate”

“La riforma Madia comporterà sicuramente una maggiore attenzione nella fase generica della costituzione delle società partecipate perché la Corte dei Conti dovrà puntare l’attenzione sugli atti costitutivi e sulla finalità

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply