Ornamenta, al Tarì l’inaugurazione con il ministro Sangiuliano

Ornamenta, al Tarì l’inaugurazione con il ministro Sangiuliano

-Il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano sarà domenica 7 maggio alle ore 11 a Marcianise (Ce)
per l’inaugurazione della Mostra “Ornamenta: i gioielli della Campania da Pompei alla contemporaneità”, nell’ambito del Salone internazionale della Gioielleria in corso nel Centro orafo il Tarì di Marcianise (Ce). L’importante evento nasce da un importante Accordo tra Parco Archeologico di Pompei e Il Tarì, che prevede numerose attività di formazione, valorizzazione e divulgazione del patrimonio e delle antiche
tecniche dell’arte orafa.

Il Direttore del Parco archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel, che insieme al Presidente Vincenzo Giannotti (foto) riceverà domenica il Ministro, commenta così la collaborazione nata in questi mesi con il Tarì: “Il patrimonio archeologico, ma anche quello immateriale di tradizioni e saperi antichi, rappresentano un valore che rende Pompei e la Campania uniche nel mondo. Attraverso questo progetto, vogliamo condividere la conoscenza delle antiche tecniche orafe con chi opera in questo settore, affinché le nuove generazioni di orafi e orafe siano consapevoli della ricchezza culturale che questo territorio può esprimere grazie all’archeologia ancora oggi nei settori più variegati, dall’arte all’agricoltura e all’artigianato”. In mostra, circa 100 reperti databili fra il I millennio a C. fino al I sec. d.C., costituiti principalmente da gioielli provenienti da Pompei e da altri siti del territorio vesuviano, accoglieranno i visitatori del Tarì raccontando come nacque e si sviluppò in antico la tecnica e l’uso degli ornamenta, non solo espressione di bellezza, ma spesso anche di status sociale e segno di contatti e scambi con culture diverse.  Il Progetto di collaborazione prevede, inoltre il sostegno del Tarì in attività di valorizzazione, conservazione e indagini gemmologiche su alcuni reperti conservati a Pompei e
l’impegno scientifico del Parco nella realizzazione di un interessante percorso formativo dedicato agli
allievi della scuola orafa, che condurrà alla realizzazione di collezioni di gioielli contemporanei ispirati ai
temi della classicità. Ai giovani talenti protagonisti di questa esperienza unica si apriranno poi le porte della Business Academy del Tarì: l’incubatore di idee e imprese giovani che accompagnerà per un anno i giovani gioiellieri in un percorso di autoimprenditorialità firmato Tarì. Open, il salone della gioielleria del Tarì dedicato alla presentazione delle nuove collezioni per la stagione estiva. Le 500 vetrine delle aziende del Tarì e degli oltre 80 espositori ospiti sono quasi pronte, e tutti gli indicatori anticipano una edizione importante per presenze e aspettative di business. Importante anche la ricaduta economica per il territorio casertano, sul quale ricade l’ospitalità dei numerosissimi ospiti: oltre 1.200 finora le camere prenotate dallo staff del Centro orafo per espositori e buyers, mentre un consistente servizio di Bus collegherà incessantemente nei 4 giorni di evento hotel, aeroporto, porto e stazioni ferroviarie, alleggerendo in modo significativo il traffico automobilistico, in un’ottica di mobilità sostenibile cui da sempre il Centro orafo è estremamente attento. “Non si è mai registrato un clima di attesa così vivace come per questa edizione – rileva Vincenzo Giannotti, presidente del Centro orafo. E il Tarì con Open si conferma tappa fondamentale dei gioiellieri italiani in vista dell’Estate. Da settimane molte città italiane dichiarano l’overbooking turistico, a cominciare da Napoli, e l’Italia intera si prepara ad accogliere un’incredibile ondata di turisti per tutta l’estate. Noi gioiellieri siamo in prima linea in questa attesa, perché, come ci confermano i trend economici, la forza del made in Italy si misura a cominciare dall’Italia. In tutte le città d’arte, nei luoghi di villeggiatura, nei piccoli borghi, le vetrine delle gioiellerie metteranno in mostra nei prossimi mesi le manifatture italiane di maggior pregio, e testimoniare l’unicità eccezionale della nostra artigianalità. E noi gioiellieri dovremmo condividere una sfida comune: che nessun turista lasci l’Italia in questa straordinaria estate 2023 senza portare con sé un gioiello, come il più emozionante ed esclusivo dei souvenir”. I dati organizzativi di Open supportano con i numeri le previsioni incoraggianti, con il tutto esaurito degli spazi espositivi e con la preregistrazione all’evento di oltre 1.000 punti vendita, ancora in crescita. Complice l’interesse crescente verso l’attesa Mostra di Tesori di Pompei: ORNAMENTA: i gioielli della Campania da Pompei alla contemporaneità”.
Dal 5 al 15 maggio prossimi, gli ospiti della manifestazione potranno vivere un percorso emozionante che
porterà il visitatore del Tarì nel cuore più intimo della storia di tutte le storie, quella di Pompei.

Sabato, 6 maggio alle 11 l’Evento inaugurale con la presentazione dell’Accordo Pompei – Tarì e della
Business Academy del Tarì, la nuova piattaforma di competenze e opportunità per lo sviluppo di start up
nata in collaborazione con la Apple Academy e Campania New Steel.
Domenica, 7 maggio alle 15 il terzo, e più atteso appuntamento dei Tarì Digital TIPS, dedicato alla
comunicazione digitale per i gioiellieri.
Da Sabato 6 a Lunedì 8 la Tarì Business Academy lancia la Call for Ideas per il programma 2023/2024:
un’occasione da non perdere per giovani startupper, futuri imprenditori e talenti digitali ai quali il Tarì
dedica il suo nuovo Hub della Innovazione.
Dal 5 al 15 Maggio per tutti gli ospiti del Centro orafo, solo su invito, è visitabile la Mostra
“ORNAMENTA: i gioielli della Campania da Pompei alla contemporaneità”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9778 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Botti? No, grazie! Il Capodanno per gli amici a quattro zampe

Simone Lino – Come ogni anno, arrivati alla fine del mese di dicembre, molti proprietari di cani cominciano ad andare in ansia e a cercare rimedi di ogni tipo. Di

Primo piano

Non solo Mimosa, il liceo Quercia sul palco del Teatro Ariston

(Comunicato stampa) -Gli studenti del Liceo “Federico Quercia” hanno infiammato la gremita platea del Teatro Ariston nel corso dell’evento “Non solo Mimosa” organizzato dall’Assessora Carmen Posillipo – delega alle Pari

Food

Confesercenti. Premiata Tenuta Fontana, eccellenza campana

Claudio Sacco – “È una grande soddisfazione essere stati scelti tra le eccellenze campane. Ciò significa che hanno apprezzato la nostra professionalità e la qualità dei nostri vini”. Non si