Osservatorio Cna, occupazione ad aprile in forte ritirata

Osservatorio Cna, occupazione ad aprile in forte ritirata

La pandemia impatta pesantemente sull’occupazione anche nelle imprese artigiane, micro e piccole. Dopo anni di crescita, il segno negativo diventa prevalente: tra marzo e aprile si è perso più di un punto di occupati, 13.500 addetti nel solo artigianato. Negli stessi mesi, gli anni scorsi, l’occupazione realizzava aumenti di pari misura.

Un vistoso passo indietro nonostante il massiccio ricorso agli strumenti di integrazione del reddito che nel caso dell’artigianato ha permesso a oltre 730mila dipendenti di ottenere il contributo del Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato, l’istituto di cassa integrazione del settore.

A rilevarlo è l’Osservatorio mercato del lavoro CNA, curato dal Centro studi della Confederazione, che analizza mensilmente le tendenze dell’occupazione nell’artigianato e nelle micro e piccole imprese (su un campione di quasi 20mila imprese associate con circa 140mila dipendenti) dal dicembre 2014.

Il risultato di aprile, mese interamente in lockdown, porta in terreno negativo la variazione tendenziale (-0,8% contro il +2,8% di un anno fa) e riporta la base occupazionale al livello di marzo 2019.

Il calo registrato dall’Osservatorio CNA è il frutto di una drastica diminuzione delle assunzioni (-81% dopo il -24,7% di marzo) non compensata dal robusto decremento delle cessazioni (-37,1%). Evidentemente, le imprese hanno preferito imboccare una strada attendista dopo l’incremento delle cessazioni a marzo mentre la contrazione generale del mercato ha reso inutile assumere forza lavoro.

Che cosa prevede l’Osservatorio CNA per il futuro? Di certo non inforca occhiali rosa. Molte imprese continuano a lamentare cali nei ritmi di attività, anche a causa delle nuove misure di sicurezza. Sull’andamento dell’economia, e quindi dell’occupazione, è probabile inoltre che possa incidere il calo della domanda derivato dalla forte incertezza, dalla riduzione dei consumi, dall’aumento dei listini. Un combinato disposto di fattori che può solo favorire l’ulteriore riduzione dell’occupazione.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8281 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Pontelatone, festa per il Casavecchia e mostre in secret place

Maria Beatrice Crisci – Arte e vino sono stati sempre un’accoppiata vincente. Soprattutto quando sono entrambi di qualità. Lo sa il Casavecchia Wine Festival che nella tarda serata di oggi, domenica 23

Primo piano 0 Comments

Napoli, il cinema è fatto di Sogni, incubi, deliri. In Casa Morra

Mario Caldara – C’è il cinema fatto di perpetua azione e quello fatto di riflessione; c’è il cinema fatto di esplosioni e coreografie appariscenti e quello fatto di inquietudine. Alcuni

Comunicati 0 Comments

Ordine Medici. Intimidazioni a dottoressa, solidale il Consiglio

-Il Consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Caserta esprime solidarietà e vicinanza nei confronti della collega dottoressa Paola Tirelli, vittima di una vigliacca lettera anonima a

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply