Paestum/Borsa Turismo. La Via Appia, candidata all’Unesco

Paestum/Borsa Turismo. La Via Appia, candidata all’Unesco

Luigi Fusco

-Il Circuito Archeologico dell’Antica Capua di Santa Maria Capua Vetere è, per la prima volta, tra i protagonisti della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico/Archeological Tourism Exchange edizione 2022. Fino al 30 ottobre prossimo a Paestum, grazie al sostegno della Direzione Regionale Musei Campania, sarà possibile visitare i vari stands in esposizione della BMTA e per l’occasione grande spazio è stato dato alla Via Appia, soprattutto per quanto ne concerne la candidatura nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO: un’iniziativa che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare la conoscenza del patrimonio culturale della “Regina Viarium”.

I progetti della Direzione Regionale verranno illustrati venerdì 28 ottobre, dalle 11.50 alle 12.20, presso il padiglione del Ministero della Cultura con un apposito workshop dal titolo “Le attività di valorizzazione del tratto campano della Via Appia”. Oltre il circuito archeologico sammaritano saranno presenti gli stands della Certosa di Padula, del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano “Gli Etruschi di Frontiera”, del Museo Archeologico Nazionale di Eboli e della Media Valle del Sele.

Tutti gli incontri del Ministero della Cultura saranno in diretta sulla pagina Facebook della BMTA: https://www.facebook.com/borsamediterraneaturismoarcheologico e disponibili anche in streaming sul canale Youtube: https://www.youtube.com/borsapaestum, mentre il programma del MiC è sulla pagina: https://www.beniculturali.it/evento/bmta2022, invece per il cartellone completo della BMTA basta consultare il sito https://www.borsaturismoarcheologico.it/programma-2022/.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 792 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Attualità

Una Caserta da bere e da mangiare. Parola del ministro

Maria Beatrice Crisci – “Stiamo portando avanti l’ idea che la promozione dell’Italia passa anche e soprattutto attraverso la promozione dei prodotti agroalimentari del nostro Paese. Lo slogan che stiamo

Primo piano

Lunarte, in giro per borghi, da Carinola a Falciano del Massico

Claudio Sacco  – A Carinola sta lavorando intensamente la macchina organizzativa della rassegna Lunarte. Ovvero, l’arte contemporanea sviluppata nelle sue varie declinazioni, partecipazione attiva dei cittadini, valorizzazione dei territori. La

Cultura

I Pink Floyd in una mostra fotografica a Pompei!

(Mario Caldara) – Negli ultimi tempi, Pompei sta seguendo una nuova rotta, quella che porta a una sorta di rinascita, di splendore, di ripresa, dopo anni non all’altezza della sua