Palazzo Reale di Napoli, i giardini ora si vestono di nuovi colori

Palazzo Reale di Napoli, i giardini ora si vestono di nuovi colori

Luigi Fusco

– Sono stati conclusi gli interventi di pulizia e manutenzione straordinaria dell’ottocentesco “Giardino romantico”, del Palazzo Reale di Napoli, già previsti nell’ambito del progetto di restauro dell’intera area verde del plesso stesso, già diretto dall’architetto paesaggista Marco Ferrari.

Nonostante i lavori in corso e la chiusura temporanea del palazzo, dovuta all’emergenza sanitaria, la direzione ha continuato a garantire l’accesso gratuito al giardino per mantenere vivo il legame tra l’antica residenza e la città. Al contempo, il direttore Mario Epifani si è impegnato nel far avviare opportuni iniziative di sistemazione dell’intero spazio naturale, sostenendo, insieme all’architetto Almerinda Padricelli, la ricollocazione, dove possibile, della collezione botanica ottocentesca, avvalendosi anche di eventuali interventi di mecenatismo promossi dalla cittadinanza, così da rafforzare il senso di appartenenza del giardino e del Palazzo Reale a tutti i partenopei.

Il progetto prevede che attraverso un apposito sito internet, la cui inaugurazione avverrà a breve, sarà possibile contribuire all’acquisto e alla manutenzione di alberi e arbusti, riportati su di un’apposita mappa, da parte di veri e propri “mecenati del verde”. Questi potranno, poi, identificare, seguire la crescita e lo stato di conservazione delle piante adottate. Altresì, potranno essere fatte anche piccole offerte per la fornitura delle fioriture stagionali. Una volta ultimato il progetto, alcune specie storiche presenti all’interno del giardino verranno messe a dimora per poi essere ricollocate nel nuovo scenario ambientale che verrà a crearsi.

Fra le altre novità, verrà riaperto, dal 16 maggio, anche il settecentesco “Giardino Pensile”, il cui accesso avverrà nel rispetto delle norme anti-covid. Gli ingressi saranno, difatti, contingentati e sarà, inoltre, possibile partecipare ad eventuali visite guidate con operatori di “coopculture” che illustreranno le storie sia del giardino che del palazzo, ma soprattutto consentiranno ai visitatori di poter godere del suggestivo panorama con vista sul Golfo di Napoli e di ammirare il Vesuvio sullo sfondo, la penisola sorrentina e l’isola di Capri.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 213 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Cultura

Cavalieri al Carnevale, nel 1846 il Torneo davanti alla Reggia

Luigi Fusco – Alle prime luci dell’alba di domenica 15 febbraio 1846, nella piazza antistante la maestosa architettura della Reggia di Caserta, vennero avviati gli allestimenti per il previsto Torneo

Comunicati

Forum dei giovani. Primo incontro con l’assessore Adele Vairo

Un primo confronto istituzionale all’insegna di idee innovative, proposte concrete e progettazione lungimirante. Un incontro conoscitivo davvero proficuo tra l’assessore con delega alle Politiche giovanile, Adele Vairo, e i rappresentanti

Attualità

Classifica Eduscopio. Il liceo Giannone primo in provincia

Claudio Sacco  “Per l’anno 2018 l’Eduscopio ha classificato il “Giannone” di Caserta primo tra i licei classici statali della provincia e, quest’anno, terzo nella regione Campania, guadagnando tre posizioni, dopo il “Sannazzaro”

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply