Pianeta donna, un convegno a Napoli su Marguerite Yourcenar

Pianeta donna, un convegno a Napoli su Marguerite Yourcenar

Magi Petrillo

– Al via giovedì 4 novembre una intensissima tre giorni dedicata a Marguerite Yourcenar organizzata dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Napoli “Federico II“, dal Dipartimento di Scienze Umane dell’Università della Basilicata, in collaborazione con la Société Internationale d’Études Yourcenariennes e il Centro Antinoo di Roma e che avrà luogo presso la Salle Dumas dell’Institut Français di Napoli, ospiti del Console Generale di Francia a Napoli, nonché direttore dell’Institut, Laurent Burin des Roziers.

Marguerite Yourcenar et les passions de l’âme, questo il titolo del convegno internazionale dedicato alla scrittrice insignita negli anni Settanta del Prix National des Lettres (1974) e del Grand Prix de l’Académie française (1977). Nel 1980, ricordiamo, inoltre, la Yourcenar è stata la prima donna a essere accolta come membro dell’Académie française, dove nel 1981 pronunciò la sua prolusione.

La passione, dunque, declinata in tutte le nuance, dalla passione amorosa a quella per gli animali, dalla passione per la natura, alla passione per la conoscenza sarà il centro delle riflessioni di studiosi internazionali e di chiara fama nonché di una mostra dell’artista siciliana Laura D’Andrea dal titolo “Alchimia delle passioni: l’Œuvre au noir di Marguerite Yourcenar”. 

Intento delle organizzatrici, le note francesiste Valeria Sperti, Emilia Surmonte e Michela Lo Feudo è quello di mettere in luce un aspetto sicuramente poco esplorato della scrittrice di origini franco-belghe, della sua vita e della sua opera, da sempre al centro di un’intensa e appassionata lettura critica. 

Il Convegno propone, dunque, una riflessione sicuramente inedita su questa scrittrice che, con erudizione e magie sympathique, riuscì a ricreare il paesaggio e la vita interiore di personaggi di epoche passate in un’opera imponente in cui l’individuo e la storia si alternano per riflettere tutto un secolo attraverso una coscienza. 

About author

Maria Giovanna Petrillo
Maria Giovanna Petrillo 56 posts

Magi Petrillo alias Maria Giovanna Petrillo è professore Associato in Letteratura Francese e giornalista pubblicista. Incardinata presso il Dipartimento di Studi Economici e Giuridici dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Insegna “Abilità Linguistiche in Lingua Francese” e “Civiltà Francofone. Dal 2021 coordina il Collegio Docenti del Dottorato di ricerca in Eurolinguaggi e Terminologie Specialistiche. Formatrice CLIL/EMILE. I suoi campi di ricerca riguardano la letteratura francese e francofona dal XIX secolo all’estremo contemporaneo; alcuni lavori indagano la polarità tra giornalismo, cinema e letteratura.

You might also like

Cultura

Carlo III di Borbone, una mostra a cura del liceo Giannone

Domani mercoledì 3 novembre alle ore 9.30 nella Cappella Paladina della Reggia prende il via il Convegno su Carlo III di Borbone nel tricentenario della nascita avvenuta a Madrid il

Primo piano

Caserta, sarà Luigi Vanvitelli ad aprire le Acque della Reggia

Pietro Battarra – Domani mercoledì 27 dicembre alle ore 17 alla Reggia di Caserta lo spettacolo teatrale e musicale Le acque della Reggia di Roberta Ventrella. La messa in scena sarà tra

Primo piano

No alla guerra, Caserta esprime vicinanza al popolo ucraino

-Il sindaco di Caserta Carlo Marino ha incontrato questa mattina padre Igor Danylchuk, da anni riferimento della comunità ucraina in città e nell’intera provincia. Marino ha espresso solidarietà personale e