Piccole matricole cresceranno, la Sun apre La Foca Gialla

Piccole matricole cresceranno, la Sun apre La Foca Gialla

(Beatrice Crisci) – “E’ un’iniziativa innovativa per l’Università. E’ la prima volta che la Sun apre un asilo, ma credo sia anche importante per Caserta, visto che sul territorio non ce ne sono molti. Questo è dunque un ulteriore segnale della nostra volontà di integrarci sempre più con la città”. Così ad Ondawebtv il rettore della Sun Giuseppe Paolisso a margine dell’inaugurazione dell’asilo nido La Foca Gialla. Il nido è nato dalle tante richieste, soprattutto dalla necessità di adeguarsi a una versione moderna dell’Università che non è più solo la lezione, ma è anche un modo per interagire con il territorio e far sentire la nostra presenza”. Con il Rettore anche l’assessore alla Cultura del Comune di Caserta Daniela Borrelli.

img_2162

La Seconda Università degli Studi di Napoli ha infatti aperto le porte anche ai più piccoli con l’asilo nido di Ateneo, pensato per supportare i genitori che lavorano o studiano presso la Sun. Il nido, situato presso il complesso di viale Ellittico di Caserta, ospiterà fino a venti bambini e sarà gestito dalla cooperativa sociale Eva Onlus.

La struttura, ampia e funzionale, è stata realizzata in base ai sistemi innovativi di costruzione dei nidi, è dotata di giardino esterno, di locali luminosi e accoglienti, allestiti prestando particolare attenzione alla scelta dei colori e dei materiali, alla sicurezza, destinati per le attività creative e psicomotorie. “Il nido è stato pensato – ha spiegato Marianna Pignata, delegata del Rettore alle Pari Opportunità e docente Sun – in un’ottica di conciliazione lavoro-vita familiare, di realizzazione di pari opportunità e di sostegno alla genitorialità. E’ stato progettato nei dettagli per accogliere, rassicurare, coinvolgere sia il bambino che i genitori”.

Il servizio, destinato ai piccoli in età da 3 mesi a 3 anni, figli di dipendenti, personale docente e studenti, è aperto anche a un’utenza esterna all’Ateneo particolarmente attenta ai sistemi educativi proposti.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7467 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Festival Durante. Requiem in do minore, diretta streaming

La seconda edizione del Festival Francesco Durante, organizzato dall’Istituto di Studi Atellani di Sant’Arpino – Frattamaggiore, con la direzione artistica di Lorenzo Fiorito, presenta un evento eccezionale: dal Festival di Musica

Spettacolo 0 Comments

Maldestro Show Case, concerto-vetrina all’Arena Spartacus

Claudio Sacco  – L’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere torna a essere location suggestiva e spettacolare del Festival della Letteratura “La memoria degli elefanti”. Protagonista giovedì 20 dicembre alle

Innarone, quando lo stare a tavola ha un gusto antico

(Enzo Battarra) – E’ la più antica trattoria della città di Caserta, posta nell’antico borgo di Piedimonte di Casolla, lungo la mitica via San Pietro ad Montes, che univa Casertavecchia al piano. Forte della

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply