Premio d’Aponte, il bando di concorso scade il 24 aprile

Premio d’Aponte, il bando di concorso scade il 24 aprile

-Manca poco alla scadenza del bando della 19a edizione del “Premio Bianca d’Aponte”, il contest italiano per cantautrici, senza preclusioni di genere musicale. Il termine per iscriversi è fissato al 24 aprile. La scheda di iscrizione e il bando di concorso sono on line su www.premiobiancadaponte.it . La partecipazione è come sempre gratuita ed è offerta piena ospitalità alle finaliste per i giorni delle finali, in programma al teatro Cimarosa di Aversa il 27 e 28 ottobre 2023.

Alla vincitrice del premio assoluto andrà una borsa di studio di € 1.000, a quella del Premio della critica “Fausto Mesolella” (in omaggio allo storico direttore artistico della manifestazione) una di € 800. La giuria generale assegnerà inoltre delle menzioni al miglior testo (da quest’anno dedicata a Oscar Avogadro), alla migliore musica e alla migliore interpretazione. Sono poi previsti, come ogni anno, diversi altri premi e bonus proposti da singoli membri della giuria o da enti e associazioni vicine al d’Aponte, come, ad esempio, concerti, partecipazioni ad altri festival, produzione e pubblicazione di brani, realizzazione di video, assistenza legale e manageriale, collaborazioni artistiche.

A questo proposito, è da poco giunta notizia che il NuovoImaie ha confermato il contributo economico (grazie ai fondi dell’art.7 L. 93/92) finalizzato a realizzare un tour di sei concerti per la vincitrice dell’edizione 2022 o, in mancanza dei requisiti richiesti, per una delle altre finaliste.

Continua intanto la serie di appuntamenti internazionali che vedono coinvolte alcune delle ex finaliste del Premio. Dopo le serate di Madrid e Logroño nelle scorse settimane, è la volta in questi giorni del “Festival de la chanson italienne” di Parigi, dove a rappresentare il Premio Bianca d’Aponte ci sono Grazia Di Michele, madrina della 18a edizione, Eleonora Betti, Sara Romano e Valentina Polinori.

Le finaliste del Premio, che si avvale della direzione artistica di Ferruccio Spinetti, saranno come sempre selezionate da un ampio e prestigioso Comitato di garanzia, composto da cantanti, autori, operatori del settore e giornalisti musicali.

Molti dei componenti del Comitato faranno parte anche delle due giurie, quella generale e quella della critica, che assegneranno i premi nelle serate finali.

La più recente edizione del Premio si è tenuta a fine ottobre 2022, con la vittoria di Moà ed il premio della critica “Fausto Mesolella” assegnato a Jole.


Per ulteriori informazioni: 336 694666 – 335 5383937; info@biancadaponte.it

About author

You might also like

Attualità

Capua. Presto al via il recupero dell’antico Bastione Sperone

Luigi Fusco -Una buona notizia per la città di Capua. A breve verranno avviati i lavori di recupero dell’antico Bastione Sperone ed al suo interno verrà allestito un museo della

Primo piano

Non solo a Pasqua, la pastiera è un dolce per tutte le stagioni

Claudio Sacco – Il suo profumo è inconfondibile. Dei dolci della tradizione napoletana è sicuramente la regina. Parliamo della pastiera. Fino a qualche lustro fa era uno dei dolci regionali

Spettacolo

Serate al Foyer del Comunale, si balla con le Kethane Gipsy

Maria Beatrice Crisci -Sabato 7 maggio doppio appuntamento gitano per le “Serate al Foyer”, una iniziativa della GenoveseManagement con la direzione artistica di Donato Tartaglione e in collaborazione con il