Primo giugno. World milk day, una tazza è un pieno di energia

Primo giugno. World milk day, una tazza è un pieno di energia

Maria Beatrice Crisci

Sapete che oggi è il World milk day, la Giornata Mondiale del Latte. Proprio così! E’ stata indetta dalla Fao dal 2001 per celebrare un alimento, più che una bevanda, consumato da 6 miliardi di persone e in ogni angolo del pianeta.

Definito “oro bianco”, il latte accompagna la vita umana fin dall’infanzia garantendo con una tazza un pieno di calcio, vitamina B2 e proteine.

E a proposito Confagricoltura sottolinea: “Nel lockdown si è riscoperta l’importanza del latte. Non sono mai mancate sulle tavole latte, yogurt, burro, latticini e formaggi. I consumi e le modalità di approvvigionamento però sono cambiati rapidamente: si è scelto il latte UHT a lunga durata e spesso i prodotti lattiero-caseari sono stati consegnati con sistemi di delivery (la spesa online secondo Ismea è cresciuta del 160% su base annua).

Il latte vaccino è il simbolo del settore lattiero-caseario: l’Italia ne produce circa 12 milioni di tonnellate all’anno; ha una filiera che, tra fase primaria e trasformazione, rappresenta un valore prodotto di 20 miliardi, di cui circa un quarto attribuibile alla produzione agricola. I prodotti lattiero caseari incidevano per oltre il 7% sull’export agroalimentare nazionale e la filiera vuole tornare ad acquisire e ad accrescere quella quota di mercato.

Nel lockdown in Italia, le difficoltà legate alla chiusura del canale HoReCa hanno sicuramente penalizzato i produttori che non hanno potuto compensare il crollo della domanda di hotel, ristoranti ed altri pubblici esercizi; ne hanno risentito soprattutto il mercato del latte in generale (-25% quotazioni latte “spot”) e dei formaggi “tipo grana” (calo quotazioni di Grana Padano e Parmigiani di -10 e -20%, ma anche maggiore)».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5881 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Salute

Vanvitelli. Glicemia nel diabete, il team della Esposito elabora l’algoritmo

Maria Beatrice Crisci «L’algoritmo rappresenta un valido supporto per la scelta del dispositivo CGM per la gestione delle persone con diabete trattate con insulina». Così la professoressa Katherine Esposito ordinario

Primo piano

La Dirindina di Scarlatti per il Natale alla Reggia

(Redazione) – Sarà la Cappella Palatina della Reggia di Caserta a ospitare domani venerdì alle ore 17,30 “La Dirindina”, intermezzo comico in due parti di Domenico Scarlatti con l’Orchestra La

Attualità

Resa di Caserta, non ci sarebbe 25 aprile senza quel 29 aprile

Nando Astarita*  – Il 29 aprile del 1945 la Reggia fu teatro di un evento di straordinaria importanza storica: la Resa Incondizionata delle truppe tedesche in Italia. Grazie ad essa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply