Progetto Sviluppo, in finale il giovane chef Gianmarco Cirrone

Progetto Sviluppo, in finale il giovane chef Gianmarco Cirrone

Maria Beatrice Crisci

– Ha soli ventuno anni, ma è un talento dell’enogastronomia casertana ed è già una vera promessa. Gianmarco Cirrone sta trasformando la sua grande passione nel proprio lavoro. Un sogno che si realizza! Gianmarco è arrivato in finale al contest “Progetto Sviluppo” ideato da Factory, agenzia di comunicazione con sede nel Casertano, nella categoria #Startup. Gianmarco ha conquistato ben 727 like.

In palio 2 voucher per categoria. #Startup  è riservata a imprenditori con un massimo di 35 anni di età per attività legate al mondo del food e che devono partire da zero. E #Rebranding per il refresh di attività legate al food ma già avviate.

Per l’ultimo step i partecipanti saranno convocati per una call in diretta con uno dei membri della commissione, composta da esperti nell’ambito della ristorazione. Il progetto di Gianmarco Verrà esaminato da Carlo Di Cristo in una diretta instagram sui canali di Factory.

Il sogno di Gianmarco? «Aprire un ristorante a Santa Maria Capua Vetere, in un antico palazzo vanvitelliano. Un sogno condiviso con tre studentesse: Florinda, Asia e Nicole. Con loro, grazie anche all’esperienza maturata lavorando in molte cucine stellate in tutta Italia, l’intenzione è di fare ciò che più amo e in più nella mia terra».

Di Gianmarco Cirrone aveva già scritto Ondawebtv così come della sua passione smisurata per la cucina. E anche Il Mattino redazione Caserta si era occupato di lui con una lunga intervista in una pagina dedicata alle eccellenze casertane. Ha iniziato a soli 15 anni con la chef stellata Rosanna Marziale. Dopo la maturità Gianmarco era andato via da casa per fare esperienze importanti, come lo è stata quella al ristorante La Magnolia dell’Hotel Byron. Ha lavorato anche in penisola sorrentina, e ancora, in Cina a Hong Kong e a Shenzhen dove ha accompagnato lo stellato Cristoforo Trapani per una cena a quattro mani all’hotel The Ritz-Carlton con lo chef Stefano Nicodemo. E proprio con Trapani, suo chef mentore, è rimasto per tre anni, ed è maturata la sua esperienza. Sempre con lo chef Trapani è stato ospite della trasmissione Uno Mattina Estate su RaiUno. «Grazie a lui – racconta Gianmarco – sono approdato a Milano nel ristorante tre stelle Michelin di Enrico Bartolini, che ha sede nel museo delle Culture». Ora il giovane chef è di nuovo a Caserta dove sta guidando un ristorante locale. Il suo sogno era quello di ritornare alla sua terra d’origine e aprire qui un ristorante. Un sogno che pian piano si sta concretizzando. In bocca al lupo, Gianmarco!

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6114 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

David di Donatello on line, stasera tanta Caserta su Rai Uno

Maria Beatrice Crisci – Toni Servillo, Francesco Piccolo, Marco D’Amore, Pietro Marcello, Filippo Gravino, l’Orchestra di Piazza Vittorio diretta da Mario Tronco. Tutti casertani. Questa la Caserta che stasera vedremo

Attualità

Legambiente. Nella Terra Felix il “gusto” del volontariato

Oltre duecento volontari, provenienti da tutt’Italia e dall’Europa, impegnati da fine giugno a settembre per un’esperienza d’impegno sociale e civile a favore dell’ambiente e per dedicare una parte delle proprie

Primo piano

Caserta, la pasta regina della tavola al bistrot Pane e Acqua

Maria Beatrice Crisci –  Viva la pasta! Come non ricordare lo straordinario inno alla pasta del grande Totò nel film “Miseria e nobiltà”. La scena è rimasta nella memoria collettiva ed

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply