Protezione Civile, a Caserta sarà un “Capodanno sicuro”

Protezione Civile, a Caserta sarà un “Capodanno sicuro”

-“Capodanno sicuro” è l’iniziativa promossa dal Comune di Caserta in sinergia con il gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile, la Polizia Municipale, il comitato di Caserta della Croce Rossa Italiana e l’associazione Nati Liberi – per sensibilizzare la popolazione al corretto uso dei fuochi d’artificio in vista della notte di San Silvestro. Per l’occasione sono state distribuite le brochure, realizzate grazie alla collaborazione di tutti i soggetti in campo, che fungono da guida per coloro che correttamente intendono divertirsi con prodotti legali, leciti e soprattutto rispettando i diritti di tutti, animali e ambiente compresi. Inoltre i volontari casertani della Croce Rossa Italiana hanno dimostrato i danni provocati dall’uso incauto dei fuochi d’artificio e dei petardi. Attraverso una simulazione, resa possibile grazie ai truccatori, i volontari della Cri hanno inscenato il ferimento di una persona provocato dopo aver raccolto una bomba carta, apparentemente inesplosa, lasciata in strada. Infine i vigili urbani hanno fornito ai cittadini informazioni riguardanti i divieti in materia e il sistema sanzionatorio. In tanti si sono fermati sotto i due gazebo, allestiti per l’occasione in Largo San Sebastiano. Soprattutto i bambini e i giovani che si sono mostrati davvero interessati al corretto uso dei fuochi artificiali. Ai più piccoli i volontari della Protezione Civile hanno distribuito anche le mascherine anti-Covid realizzate dalla Regione Campania. “Una delle priorità dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Marino è proprio la campagna di prevenzione dai rischi – ha dichiarato Massimiliano Marzo, l’assessore con deleghe, tra le altre, ai Lavori pubblici, alla Protezione Civile e alla Polizia Municipale – Con l’approssimarsi delle feste di fine anno si verifica il maggior numero di incidenti, talvolta mortali, provocati dall’abitudine di accendere petardi e fuochi d’artificio anche illegali. Per contenere il numero di vittime di questo tipo di incidenti, abbiamo promosso un’iniziativa di sensibilizzazione e informazione rivolta soprattutto ai più giovani, ma non solo. Mi auguro che i cittadini casertani possano recepire questo importante messaggio, evitando di utilizzare i fuochi artificiali incautamente”. “Il nostro scopo è quello di prevenire le emergenze – ha aggiunto il coordinatore del gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile, Francesco Brancaccio – E’ nostra intenzione riproporre questa manifestazione anche nelle scuole nei prossimi anni. Ne seguiranno altre di campagne informative per la sicurezza dei cittadini, soprattutto per l’emergenza terremoti e incendi. Ciò perché riteniamo di fondamentale importanza la prevenzione dei rischi. E’ davvero un fallimento quando ci chiamano ad emergenza già in atto”.

All’iniziativa erano presenti per la Polizia Municipale: il capitano Massimo D’Alessio (coordinatore); i marescialli capo Ciro De Summa e Biagio Costa (servizio informazioni sanzionatorie); i marescialli Vincenzo Giusti e Gennaro Mezzullo (servizio pronto intervento per la messa in sicurezza della scena di simulazione). Per il gruppo comunale di Protezione Civile coordinato da Brancaccio erano presenti i volontari Francesco Aliperti, Pasquale Caiazza, Maria D’Alisa, Antonio Vitolo e Giovanni Nuzzi. Per l’associazione Nati Liberi era presente la presidente Alessandra Pratticò. Infine per la Croce Rossa Italiana – Comitato di Caserta erano presenti, oltre al gruppo di volontari, la presidente Teresa Natale e il medico Angelo Di Carluccio

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8562 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Miss Italia 2017, in gara all’Agorà Morelli pensando a Jesolo

Pietro Battarra  – Questa sera l’Agorà Morelli a Napoli accoglierà a partire dalle 20,30 la finale regionale del concorso Miss Italia. L’evento, aperto al pubblico, decreterà la vincitrice che parteciperà

Primo piano 0 Comments

SetaNera, ecco a San Leucio il rosolio targato Anna Chiavazzo

Pietro Battarra – Una visita agli antichi telai conservati nel Museo della Seta al Belvedere di San Leucio e un’incursione nel contemporaneo per ammirare i lavori esposti in occasione della mostra

Cultura 0 Comments

Terrae Motus. Caccia ai tesori di arte contemporanea nella Reggia

Da sabato 5 novembre, per quattro weekend consecutivi, la Reggia di Caserta ospiterà “Terrae Motus, a caccia di tesori contemporanei”, un’inedita caccia al tesoro, in versione 2.0, progettata col chiaro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply