Psicologo in classe, dal Manzoni partono le firme per la legge

Psicologo in classe, dal Manzoni partono le firme per la legge

Maria Beatrice Crisci

– «Non nascondo una certa emozione nel prendere la parola perché per la prima volta presentiamo questa proposta di legge agli studenti. Abbiamo fatto presentazioni alla Camera e in altre situazioni, ma oggi forse è arrivato il momento più bello ed emozionante». Così l’onorevole Emilio Carelli, già volto e firma nota del giornalismo italiano, ospite d’eccezione al Liceo Manzoni di Caserta. L’occasione è stata la presentazione della Legge Carelli che prevede l’introduzione dello psicologo a tempo pieno in tutte le scuole d’Italia. «E’ un’idea che avevo da tempo – ha sottolineato il parlamentare – e che la pandemia ha fatto maturare. Il covid ha aggravato le varie situazioni di disagio che già c’erano nel mondo giovanile». E proprio dal liceo Manzoni partirà la raccolta di firme per sostenere la proposta di legge. Grande soddisfazione della preside Adele Vairo, a lei il compito di dare il benvenuto all’ospite: «Siamo felicissimi di accogliere la discussione sulla Legge Carelli al Liceo Manzoni, perché ne apprezziamo le finalità e la grande attenzione che rivolge all’intero mondo scolastico. Ringrazio quindi i relatori e l’on.le Emilio Carelli per la grande disponibilità dimostrata, ed il mio infaticabile staff per il lavoro profuso anche in questo periodo così particolare, perché date le perduranti restrizioni pandemiche, non è stato certo agevole organizzare un evento importante come questo». Moderati dal caporedattore del quotidiano Il Mattino Claudio Coluzzi, sono intervenuti l’avvocato casertano Giovanni Mastroianni, esperto in diritto amministrativo e scolastico, Francesco De Rosa Presidente Regionale dell’ANP della Campania, Armando Cozzuto, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania, Angelo Rega, Consigliere e Tesoriere dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania/Referente del Gruppo di Lavoro “La ricerca e l’intervento in materia di psicologia scolastica”, Giuseppe Scialla, Garante dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della Campania.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7931 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Ottavia Piccolo porta Enigma al Comunale di Caserta

(Luigi D’Ambra) – Ci aspetta un’inizio settimana teatrale a Caserta. L’appuntamento è per lunedì 20 febbraio alle 20,45 al Teatro Comunale Costantino Parravano. Sul palco casertano ci sarà Ottavia Piccolo,

Economia 0 Comments

AlberThon, una no-stop per programmatori e informatici

Una 24 ore no-stop di creatività e innovazione dedicate a chi desidera mettere alla prova le proprie abilità e conoscenze tecnico/informatiche. La Fondazione Mario Diana Onlus lancia AlberThon, l’hackathon finalizzato

Comunicati 0 Comments

Palcoscenico casalingo, ultimo appuntamento di Scena Teatro

Recitazione, riflessione, approfondimento e tante sorprese: tutto questo è l’ultimo appuntamento di “Teatro casalingo”, in programma domani giovedì 14 maggio alle 17. Il format dell’associazione Scena Teatro, condotto dal direttore

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply