PulciNellaMente fa la festa al Mattino con il direttore Barbano

PulciNellaMente fa la festa al Mattino con il direttore Barbano

(Claudio Sacco)

Cristina Donadio

Cristina Donadio

PulciNellaMente non è solo la celebre rassegna di teatro-scuola di Sant’Arpino, ma è anche un’attenta sentinella del territorio pronta a registrare mutamenti e innovazioni. E il confronto con i media è continuo. Ecco perché il festival atellano ha deciso di celebrare Il Mattino in occasione del 125° anniversario dalla fondazione. Domani, mercoledì 10 maggio, a partire dalle ore 18, nella Sala dei Busti del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” (in Piazza Umberto I), prima del conferimento del Premio Speciale PulciNellaMente, sarà sviluppata una riflessione sul tema: “Il Mattino compie 125 anni: un bagaglio di Storia e Cultura in cui si riflette Napoli e il Mezzogiorno”.

All’incontro, che sarà aperto dai saluti del sindaco, Giuseppe Dell’Aversana, e del direttore di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, prenderanno parte il sottosegretario ai Beni ed alle Attività Culturali, Antimo Cesaro, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Francesco Paolo Casavola, ed Alessandro Barbano, direttore del quotidiano fondato da Matilde Serao ed Edoardo Scarfoglio. Madrina della serata sarà l’attrice Cristina Donadio che riceverà anche il Premio PulciNellaMente 2017. I promotori di PulciNellaMente così hanno illustrato l’evento di domani: “Il Mattino non è mai stato semplicemente un giornale: è luogo di idee, di confronto, di impegno civile. Uno strumento di riscatto e progresso per il Mezzogiorno, ma anche un contributo alla vita e al rinnovamento dell’intero Paese.

Da 125 anni Il Mattino continua giorno dopo giorno a scrivere il romanzo civile della città con senso di civiltà e grande determinazione. PulciNellaMente, che da sempre si batte per la crescita culturale e lo sviluppo sociale del nostro territorio, ha voluto per questi motivi celebrare questa speciale ricorrenza dando il giusto risalto alla straordinaria funzione che Il Mattino svolge quotidianamente per tutti noi”.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5520 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Economia

Confapi Caserta, un convegno sulle opportunità delle Pmi

Claudio Sacco «Le imprese strutturate non hanno bisogno di grandi supporti possono internazionalizzare e/o acquistare all’esterno competenze e professionalità, le PMI invece hanno bisogno di essere assistite, di fare rete

Condividi questo articolo:
Primo piano

Tutti i “Sentieri Mediterranei” portano a Summonte

Al via a Summonte, in provincia di Avellino, la 18esima edizione di “Sentieri Mediterranei”, festival internazionale di musica etnica diretto dal maestro Enzo Avitabile (nella foto di Titti Fabozzi), compositore, musicologo, cantautore

Condividi questo articolo:
Primo piano

Operata a 93 anni, ora può andare dove la porta il cuore

Sostituita la valvola cardiaca aortica a una paziente di 93 anni, con un decorso post-operatorio di pochi giorni. È questa la notizia di un caso “estremo” per età, che in

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply