Real Sito Carditello e Intercultura, accordo di collaborazione

Real Sito Carditello e Intercultura, accordo di collaborazione

Partnership tra Fondazione Real Sito di Carditello e Intercultura per stimolare nuove opportunità di confronto culturale e ospitare nella Reale Delizia giovani provenienti da ogni parte del mondo, nello spirito della Dichiarazione universale sulla Diversità culturale promossa dall’UNESCO. Il protocollo d’intesa – siglato dal segretario generale di Intercultura, Andrea Franzoi, e dal presidente della Fondazione, Luigi Nicolais – prevede scambi di esperienze, incontri tra studenti e famiglie ospitanti, progetti internazionali e altre azioni mirate a promuovere il dialogo interculturale, da svilupparsi anche attraverso i centri locali di Sessa Aurunca e Caserta.


Per capire ancora meglio l’importanza dell’iniziativa e le potenziali ricadute sul territorio, basta osservare i numeri della onlus che finanzia programmi scolastici internazionali con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di una educazione alla pace: oggi Intercultura conta su 5.000 volontari in 161 città italiane; fa parte della rete internazionale AFS Intercultural Programs ed EFIL – European Federation for Intercultural learning ed è presente in 65 Paesi nel mondo; ogni anno più di 2.200 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all’estero e oltre 800 ragazzi da tutto il mondo vengono accolti nel nostro Paese; dal suo esordio ha realizzato oltre 70.000 programmi di scambio. E non solo.
Nel corso degli ultimi anni, sono partiti per un periodo di formazione all’estero con un programma di Intercultura, 240 studenti dalla provincia di Caserta (200 da Caserta e 40 da Sessa Aurunca) e, tra chi sta studiando all’estero in questo momento, 21 sono campani (compresa Marika P. di Cellole, che sta trascorrendo il suo anno scolastico in Germania).Un binomio vincente, dunque, che rafforza il Piano strategico di sviluppo turistico-culturale ed il nuovo modello di sviluppo del Real Sito di Carditello, proprio alla vigilia della Giornata internazionale degli Studenti, in programma domani 17 novembre.“Un modello di collaborazione – afferma Roberto Formato, direttore della Fondazione – che ci rende orgogliosi e che intende valorizzare a Carditello ogni tipo di diversità culturale, intesa come fonte di scambio, innovazione e creatività, da riconoscere e affermare per la crescita delle nuove generazioni. Una importante opportunità non soltanto in termini di promozione ma anche come possibilità di accesso ad un’esistenza intellettuale, affettiva, morale e spirituale soddisfacente, immersi nella natura e nella bellezza del nostro patrimonio storico e artistico”. 
L’associazione Intercultura, con statuto consultivo presso l’UNESCO e il Consiglio d’Europa, collabora a numerosi progetti internazionali e dell’Unione Europea.
Il progetto di collaborazione tra Intercultura e la Fondazione Real Sito di Carditello rappresenza un’iniziativa importante per sottolineare come la cultura sia un fattore fondamentale per reagire allo spaesamento e alle difficoltà che una grande maggioranza della popolazione mondiale sta vivendo – spiega Andrea Franzoi, segretario generale di Intercultura – nonostante i grandi limiti a cui siamo tutti sottoposti, molti giovani non rinunciano, ora più che mai, alla prospettiva di aprirsi al mondo e Intercultura intende sostenere gli studenti, le famiglie, le scuole e gli enti che vogliono impegnarsi per costruire una società sempre più aperta e attenta a formare cittadini responsabili e attivi. In tale contesto l’educazione interculturale e l’apertura al mondo diventano quindi delle vere e proprie priorità”.Intercultura offre agli studenti residenti in Italia la possibilità di vivere e studiare all’estero durante le scuole superiori. Nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, anche per l’anno scolastico in corso sono quasi 400 i ragazzi che hanno voluto confermare la loro scelta. Altri potrebbero aggiungersi nei primi mesi del 2021, dopo aver prudenzialmente rimandato la partenza.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6366 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Economia

Il cassetto digitale dell’imprenditore, impresa.italia.it

Claudio Sacco – La Camera di Commercio di Caserta guidata dal presidente Tommaso De Simone mette gratuitamente a disposizione degli imprenditori, la possibilità di accedere al “Cassetto Digitale” dalla piattaforma impresa.italia.it. Avere

Primo piano

La frittata di scammaro, il piatto del mercoledì delle Ceneri

Claudio Sacco -La frittata di scammaro è un piatto povero tipico della tradizione napoletana e, in particolare, del mercoledì delle Ceneri. Giorno questo in cui la Chiesa prescrive il digiuno e l’astinenza

Economia

Premio Sele d’Oro. Caputo (012F), la sfida all’innovazione

Sebastian Caputo, cofondatore e project manager di 012Factory, sarà tra i protagonisti domani mercoledì 7 settembre del convegno: “Sud, le sfide digitali quale innovazione per i territori meridionali”. Iniziativa questa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply