Regali al buio, iniziativa della Piccola Libreria di Calvi Risorta

Regali al buio, iniziativa della Piccola Libreria di Calvi Risorta

Claudio Sacco

I Libri al Buio sono una delle iniziative della Piccola Libreria 80mq di Calvi Risorti. «Un libro non si giudica dalla copertina, lasciati tentare e accetta l’invito a un appuntamento al buio con un libro», quello l’appello lanciato dagli organizzatori. I Libri al Buio sono libri impacchettati che non mostrano né titolo né autore. Che sia perché non hai in mente un’idea in particolare, perché vuoi rischiare e scegliere a scatola chiusa o perché vuoi fare un regalo di Natale diverso dal solito. Lasciati guidare dagli indizi riportati sulla confezione: che siano le parole sulla busta a convincerti! I Libri al Buio sono una delle iniziative nate nel periodo di chiusura e crisi da Coronavirus: il ricavato dalle vendite verrà utilizzato completamente per sostenere le nostre attività e permettere la nostra sopravvivenza. Per tutte le informazioni del caso visitate il sito www.piccolalibreria80mq.it o la pagina fb dell’associazione.

About author

Claudio Sacco
Claudio Sacco 82 posts

Giornalista. Segue come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Art promoter.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Music Day alla Reggia, le sette note di Massimiliano Rendina

Maria Beatrice Crisci Non solo concerti nella Festa della Musica alla Reggia di Caserta. Una grande installazione dell’architetto Massimiliano Rendina è stata collocata la centro del vestibolo superiore del palazzo

Salute 0 Comments

Monda: Frutta e verdura per sopravvivere al grande caldo

Maria Beatrice Crisci -«Combattere il caldo con una sana alimentazione ricca di verdura e frutta, capisaldi di tutte le diete salutari, significa anche porre le basi per una riduzione del peso corporeo, tanto

Economia 0 Comments

Curatori fallimentari. Un ruolo delicato e di responsabilità

(Maria Beatrice Crisci) – “L’obiettivo di questi seminari è quello di creare dei canali più rapidi tra i curatori fallimentari e la Procura, ma anche quello di dare il giusto

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply