Reggia. Creazione Contemporanea e Museo Verde, c’è il bando

Reggia. Creazione Contemporanea e Museo Verde, c’è il bando

Claudio Sacco

-C’è tempo fino al 4 dicembre per partecipare alla prima edizione del concorso “Creazione Contemporanea & Museo Verde – Wooden Renaissance, a site-specific growth”. Ad indirlo è la Reggia di Caserta. L’istituto museale selezionerà tre progetti d’arte da realizzarsi all’interno del Museo verde tramite l’uso esclusivo del legno, mediante il recupero e la valorizzazione degli esemplari vegetali da abbattere e dei materiali legnosi provenienti dal Parco Reale

“Creazione Contemporanea & Museo Verde – Wooden Renaissance, a site-specific growth” è rivolto ad artisti residenti in Italia o all’estero. Le opere potranno essere realizzate utilizzando le alberature e i materiali legnosi già a terra oppure esemplari di Quercus ilex vetusti,per cui l’abbattimento programmato sarà sostituito con il mantenimento del fusto, limitato ad un’altezza di circa 4 metri. Tramite il riuso di materiale vegetale del Parco Reale, derivante anche dall’ordinaria attività di gestione, i partecipanti sono invitati a proporre opere in stretta comunicazione con la struttura architettonica e paesaggistica del Complesso Vanvitelliano. In linea con gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030, i partecipanti proporranno progetti in dialogo con i molteplici pubblici della Reggia di Caserta, stimolando la sensibilità individuale e collettiva nella lettura degli spazi coinvolti, della dimensione temporale del luogo, della consapevolezza del rapporto uomo ambiente. 

Il risultato della selezione sarà inoltre oggetto di partecipazione all’ Avviso pubblico della DGCC in collaborazione con la DGMU del MiBACt del Piano per l’arte contemporanea per la selezione di proposte per l’acquisizione, la produzione, la valorizzazione di opere della creatività contemporanea nelle collezioni pubbliche italiane. 

Tutti i dettagli del bando di concorso e le informazioni sono disponibili in forma integrale sul sito istituzionale della Reggia di Caserta, http://www.reggiadicaserta.beniculturali.it, e sul sito web del Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo, www.beniculturali.it, nella sezione “Amministrazione Trasparente – Bandi di gara e contratti”. La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 4 dicembre 2020, ore 12.00. 

Il Complesso vanvitelliano, custode di una collezione contemporanea straordinaria quale Terrae Motus, intende avviare percorsi sperimentali di sostegno alla produzione creativa anche in vista di un’attività ben più ampia di valorizzazione dell’arte contemporanea negli spazi che la Reggia di Caserta sta recuperando, coerentemente a quanto previsto del “Progetto di riassegnazione degli spazi del complesso della Reggia di Caserta alla loro esclusiva destinazione culturale, educativa, museale art 3 com1 Dlgl 83/14 con modifica in L 106/14”. ​

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7172 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Silk&Beyond, la via della seta leuciana passa ora di qui

(Beatrice Crisci) – L’antica arte della seta per una sera a Caserta è stata protagonista di un evento di solidarietà organizzato dall’azienda Silk&Beyond all’Hotel Europa. A fare gli onori di

Primo piano

Vulìa. Romanzo d’esordio per Maria Tinto, origini a Sant’Arpino

-Torna in libreria la psicologa e scrittrice Maria Tinto con il romanzo, Vulìa – Tutto quello che ho fatto per amore l’ho voluto, edito da LFA Publisher. “Vulìa – illustra con

Primo piano

Moni Ovadia, un cabaret yiddish con un gusto “asprinio”

(Maria Beatrice Crisci) – “Cabaret yiddish”: questo il titolo dello spettacolo che Moni Ovadia ha portato in scena al Teatro Comunale di Caserta lunedì sera. Autore, attore e regista impegnato

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply