Reggia, il 4 dicembre apertura serale con “Aperitivo Reale”

Reggia, il 4 dicembre apertura serale con “Aperitivo Reale”

-Il 4 dicembre torna l’appuntamento serale con la Reggia di Caserta. Gli Appartamenti Reali resteranno aperti al pubblico dalle 19.30 alle 23. Il Complesso vanvitelliano, nell’ambito delle iniziative programmate per il mese di dicembre, amplia la possibilità di fruizione pubblica anche oltre gli orari consueti di apertura. Il 4, l’11 e il 18 dicembre il Museo attende i visitatori anche di sera. Per prepararsi all’esperienza serale sarà inoltre possibile, dalle 19,30 alle 21.00, degustare l’Aperitivo Reale alla caffetteria del Palazzo.

Il fascino degli spazi di Corte nell’atmosfera sognante della sera offre sempre suggestive atmosfere. Dopo aver percorso il Cannocchiale, la penombra dell’imponente Scalone Reale accompagnerà il pubblico al Piano nobile e al Vestibolo superiore. Da lì, dopo aver attraversato le anticamere degli Appartamenti Reali, all’interno delle quali è possibile ammirare le prime opere della collezione Terrae Motus esposte con il nuovo allestimento, “Terremoto in palazzo” di Joseph Beuys e “Terrae Motus” di Augusto Perez, il visitatore si troverà al centro della facciata principale del Palazzo, nella Sala di Alessandro che funge da punto di congiunzione tra l’ala dell’Ottocento e quella del Settecento. 

Quindi, proseguendo lungo il percorso museale, lo sfarzo del neoclassicismo delle sale di Marte e di Astrea introdurranno alla meraviglia della Sala del Trono, con il suo oro abbagliante, sulla quale campeggia l’affresco di Gennaro Maldarelli raffigurante “La posa della prima pietra del Palazzo il 20 gennaio 1752”. Dallo sfoggio di magnificenza degli spazi di rappresentanza si passerà, quindi, agli ambienti più discreti del quarto del principe ereditario. Attraversando le Sale delle stagioni, per le cui decorazioni Carlo Vanvitelli coordinò una nutrita schiera di pittori, ebanisti e artisti, si giungerà all’Appartamento della regina Maria Carolina. Quattro piccoli ambienti decorati secondo il gusto rocaille nei quali, il pubblico, osservando con attenzione, potrà cogliere tanti piccoli incantevoli dettagli, come l’orologio a gabbia con l’uccellino, dono di Maria Antonietta, regina di Francia, alla sorella. 

L’infilata delle stanze condurrà il pubblico al lato orientale del Palazzo, alla Biblioteca Palatina e alla Sala del Presepe di Corte. Dopo aver ammirato la pregevole espressione della tradizione presepiale napoletana, alimentata dai sovrani borbonici a cominciare da Carlo di Borbone, si attraverseranno gli ambienti della Pinacoteca che ospitano, tra gli altri, i ritratti di famiglia,  le “Vedute dei porti del Regno” di Jacob Philipp Hackert e  i cosiddetti “Fasti Farnesiani”, una selezione di dipinti della collezione Farnese pervenuti a re Carlo per eredità materna. 

L’intero percorso museale è “contaminato” dalla forza contemporanea della collezione Terrae Motus il cui culmine si trova proprio nell’ultima Sala degli Appartamenti Reali con il gigantesco trittico di serigrafie di Andy Warhol dal titolo “Fate Presto”. 

Il biglietto di ingresso al Complesso vanvitelliano per le aperture serali degli Appartamenti Reali ha un costo di 3 euro (+1 euro per acquisto online). Restano ferme gratuità, agevolazioni come per legge e validità abbonamento ReggiaCard2021. L’Aperitivo reale non è incluso nel biglietto. Il titolo di accesso è acquistabile online su Ticketone oppure in sede, fino ad esaurimento posti disponibili. L’ingresso sarà contingentato per fasce orarie. Esaurito il numero di ticket disponibili, non sarà possibile acquistarli in sede la sera dell’iniziativa. Non sarà consentito entrare in un orario diverso da quello prescelto.

Il Parco Reale resterà chiuso. Orari: 19.30/23 (ultimo ingresso ore 22.15)

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7931 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Musica alla Reggia. Il maestro Oren cerca comparse

Vuoi vivere da protagonista la grande musica? Questa allora è una occasione da non perdere. La produzione del Nabucco diretto dal Maestro Daniel Oren con gli artisti del Teatro di

Attualità 0 Comments

Architetti, dieci aree da recuperare nel Casertano

Gli architetti casertani si propongono come protagonisti dei processi di trasformazione e di recupero delle periferie e delle aree dismesse. L’Ordine degli Architetti della provincia di Caserta sollecita le amministrazioni locali

Primo piano 0 Comments

Ultimo atto, si concludono alla Vigilia le 24 storie di Majeutica

Claudio Sacco – Un calendario dell’avvento per i bambini. Questo è «24 storie a Natale». Brevi narrazioni accompagnate da immagini, una per ogni sera fino alla Vigilia. Domani la conclusione. L’idea è dell’associazione

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply