Rìding Tristocomico, Arianna Porcelli Safonov al Teatro Nuovo

Rìding Tristocomico, Arianna Porcelli Safonov al Teatro Nuovo

-E’ a metà strada fra reading e improvvisazione, è defibrillazione mentale che avviene attraverso il sorriso dell’intelligenza Il Rìding Tristocomico di Arianna Porcelli Safonov che, giovedì 21 aprile 2022 alle ore 21.00, farà tappa al Teatro Nuovo di Napoli con i suoi monologhi satirici. Una selezione di racconti inediti confezionati in un format dalla scaletta in continua evoluzione, poichè un Rìding non è mai uguale all’altro. I pezzi classici viaggiano accanto alle nuove produzioni per comporre una collezione d’invettive contro il male contemporaneo, spacciato come ultima tendenza. Il Rìding Tristocomico è un progetto comico missionario, in cui la missione è accendere piccoli focolai di sommossa intellettuale, per svegliare le menti italiane dall’attuale mondezza mediatica, politica e culturale che le sovrasta.

La risata non è la risata del cabaret o della stand-up. Arriva inaspettata come uno schiaffo, come sintomo di purificazione, nella mente di chi ha ripreso a ragionare. Il Rìding Tristocomico vuol far tornare la speranza anche al pubblico più scettico, anche a chi pensa di avere solo due possibilità: la fuga del cervello o la fuga sul divano di casa, in un paese che ha declassato il pensiero libero e critico senza apparente possibilità di resurrezione. Sul palco, sola col suo leggio, la Safonov miscela grammatica ricercata e atmosfere quotidiane, inquietanti e paradossali, denunciando i mali dell’epoca contemporanea, le nuove malattie. I monologhi rapiscono tematiche attuali, inserendole nel loro giusto contesto, sotto una luce impietosa. Il mondo surreale del felice Occidente, dove cerchiamo di sopravvivere, è fatto di angolazioni putride e persone che propongono un tipo di società cui si è costretti ad aderire. L’eleganza espositiva, l’esercizio del recupero grammaticale in un’epoca in cui scriviamo perkè, ma anche i concetti elevati, tradotti in contesti quotidiani, fanno di Arianna Porcelli Safonov una regina della comicità acuta, irriverente e rivoluzionaria. Da sempre la comicità è forma di denuncia e ribellione. Arianna interpreta una selezione di racconti sempre diversa, portando sul palco il faldone completo di tutte le sue invettive e la sua voce potente, calma, spietata. Sono gli unici strumenti con cui costruire, per oltre un’ora e mezza, mondi surreali tanto quanto il contesto occidentale, benestante ma non felice, in cui ci hanno costretto a nascere senza chiedercelo prima.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8281 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Festival della Vita, la decima edizione sarà in digitale

Claudio Sacco -A causa dell’emergenza sanitaria, la decima edizione del Festival della Vita quest’anno va online. Sarà dunque una Digital Edition che racconterà gli eventi più importanti delle dieci edizioni.

Cultura 0 Comments

Omaggio al maestro, si apre a Sant’Arpino piazzetta Ezio Bosso

Maria Beatrice Crisci – Sant’Arpino dedica una piazzetta al musicista Ezio Bosso, scomparso l’estate scorsa. Domenica prossima, infatti, l’inaugurazione in presenza. L’iniziativa è stata promossa dal direttore della rassegna PulciNellaMente

Editoriale 0 Comments

Steampunk, la moda della tecnologia retrò va a tutto vapore

Angelo Riccioni * Per gli uomini dell’Ottocento anche la moda doveva inchinarsi al fulgore di epoche remote: il loro amore per il passato era così pronunciato che indossavano antichi cammei

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply