Riti pasquali a Capua. Ritorno in presenza, via libera dalla Cei

Riti pasquali a Capua. Ritorno in presenza, via libera dalla Cei

Luigi Fusco

-Dopo due anni di assenza ritornano in presenza i riti pasquali. Via libera da parte della CEI, la Conferenza Episcopale Italiana, che con propria nota del 25 marzo scorso ha dato disposizioni circa le nuove norme anti-covid da osservare in previsione della prossima ricorrenza pasquale e delle opportunità derivanti dal decadimento dello stato di emergenza dovuto dalla pandemia da covid-19. In virtù delle nuove direttive, sancite anche dal decreto del 24 marzo del Consiglio dei Ministri, nella città di Capua sono già ripartite le tradizionali celebrazioni caratterizzate dalle processioni dei venerdì prima di Pasqua. La prima denominata “In Penitenza” si è svolta, venerdì 1° aprile, con grande partecipazione di popolo.
La messa, officiata da don Gianni Branco, si è tenuta presso la storica chiesa della Maddalena e al suo termine  l’effige della Vergine Addolorata è stata portata in processione, sostenuta con forza e fede dai membri dell’Associazione Accollatori Capua e accompagnata in preghiera dal parroco, dai Ministranti e dai Confratelli della Congrega di Santa Monica.
La statua della Madonna ha poi attrevasato corso Appio, seguita dai fedeli emozionatissimi nel rivedere il suo simulacro ripercorrere le strade del centro storico dopo due anni di lockdawon e di emergenza sanitaria, per poi vederla giungere nella Cattedrale, dove vi resterà fino a venerdì 8 aprile, cioè quando verrà ripresa è riportata, con la processione di Gala, nella Chiesa della Maddalena,da dove riprenderà il cammino il Venerdì Santo per incontrarsi con l’Ecce Homo, a mezzogiorno, in piazza dei Giudici.
Tra gli eventi più attesi dai capuani, la cui ricorrenza è meglio conosciuta come “Incontro”. Una tradizione che da sempre viene rispettata dall’intera cittadinanza che mai come questa volta poco riuscirà a trattenere le emozioni, dopo due anni di divieti e grossi timori causati dalla diffusione dell’epidemia da coronavirus.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 673 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Fondazione Real Sito di Carditello, Nicolais rimane presidente

Claudio Sacco -Luigi Nicolais confermato presidente della Fondazione Real Sito di Carditello. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione che resterà in carica per i prossimi tre anniIl professore Luigi Nicolais – con

Sparaco, il genio della civitas. La targa in sua memoria

(Beatrice Crisci) – “Andrea Sparaco era un genio dell’arte, era un genio dell’amicizia e deve diventare un grande genio della civitas”. Con queste parole il vescovo emerito Raffaele Nogaro ha

Attualità 0 Comments

Vigna della Reggia, è il 25 settembre la prima vendemmia

Maria Beatrice Crisci -Vigna della Reggia di Caserta. La prima vendemmia è per il 25 settembre prossimo. L’annuncio ufficiale a Roma in conferenza stampa a Roma. Con la direttrice del

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply