Rosso di sera. Quando c’era Berlinguer, il libro di Solino

Rosso di sera. Quando c’era Berlinguer, il libro di Solino

-Venerdì 20 Maggio 2022, alle ore 18,30, presso l’Auditorium della Provincia di Caserta, via Ceccano, in Caserta, si terrà la presentazione del libro “Rosso di sera. Quando c’era Berlinguer”.  Dopo i saluti del Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, interverranno il professor Gianni Cerchia, ordinario di Storia Contemporanea all’Università degli Studi del Molise, il dottor Gianni Solino, dirigente dell’Ente ed autore del libro, e la giornalista de “Il Mattino” Nadia Verdile. “Sono contento – ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca – che il nostro Auditorium sia diventato uno strumento per fare cultura sul territorio. La presentazione di un libro è sempre un’occasione per approfondire e confrontare le proprie conoscenze ed è un’iniziativa culturale che arricchisce tutti ma specialmente le nuove generazioni. In questo libro, Gianni Solino ripercorre gli anni del suo impegno politico giovanile, le vicende e gli aneddoti legati a momenti particolari della sua vita, raccontando sapientemente non solo una parte di sé ma anche vari aspetti sociali, storici tipici di quell’epoca”. “Racconto gli anni della “meglio gioventù” – ha sottolineato Gianni Solino, dirigente del settore  ambiente dell’Ente e direttore del Museo Campano di Capua – quando la politica era fatta di ideali e ideologie, quando i giovani volevano cambiare il mondo, lottare per la pace e la liberazione dei popoli, contro le mafie e la corruzione. Il libro rappresenta pertanto uno spaccato della storia del nostro territorio, intrecciato con la storia d’Italia e del mondo, a partire dagli anni ’70 e fino alla caduta del muro di Berlino, che rappresenta un evento di grandissimo significato simbolico ma anche concreto, con la fine dei blocchi ideologici e militari contrapposti e l’inizio di un nuovo corso che in gran parte ha tradito le aspettative e le speranze dei popoli”.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8438 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Ecm e medici, un convegno all’Ordine per chiarire gli obblighi

Maria Beatrice Crisci per Ondawebtv  – «L’obbligo formativo in educazione continua in medicina alla luce dei nuovi comunicati. Cosa c’è da sapere?». È questo il tema del convegno in programma per

Primo piano 0 Comments

Caserta, fa festa il cuore dei commercialisti. Donati 800 euro

Maria Beatrice Crisci (ph Pietro Junior Zampella)  “Una bellissima serata che ha rappresentato anche una ulteriore testimonianza di come l’Ordine casertano possa e sappia fare gruppo anche in questi momenti che

Attualità 0 Comments

L’adorato San Francesco, i suoi conventi nella Terra di Lavoro

Luigi Fusco – Francesco d’Assisi, patrono d’Italia, è tra i santi più amati del mondo cristiano. La sua storia e la sua forza spirituale hanno cambiato, a partire dall’età medievale,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply