Rotary Club Vanvitelli, cerimonia del passaggio del Collare

Rotary Club Vanvitelli, cerimonia del passaggio del Collare

(Comunicato stampa) -Mercoledì sera 26 giugno 2024, presso la suggestiva Masseria A’ Quaranta Resort a San Marco Evangelista, si è svolta la cerimonia del passaggio del Collare del Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli. Questo evento significativo ha visto il passaggio delle consegne tra il presidente uscente Gianluca Parente e la neo presidente, Gabriella Montanaro, prima donna a ricoprire questo ruolo da quando il Club è stato costituito nel febbraio del 2017. L’evento ha registrato una nutrita partecipazione di autorità rotariane ed istituzionali, di soci e numerosi ospiti. Presenti, tra gli altri, i PDG Salvatore Iovieno e Massimo Franco, il Governatore Eletto a.r. 2024-25 Angelo Di Rienzo, gli Assistenti dei Governatori Antonio Brando per l’a.r. 2024-25, e Ugo Oliviero per a.r. 2023-24, rispettivamente Franco Matacena, neoeletto sindaco di Aversa, e Giuseppe Di Caprio, la formatrice Distrettuale Maria Carola, numerosi presidenti di Rotary Club della provincia di Caserta, del Rotaract Caserta Luigi Vanvitelli e dell’Inner Wheel Caserta Luigi Vanvitelli. Ha partecipato alla manifestazione anche il primo cittadino di San Marco Evangelista, Marco Cicala.
Durante la cerimonia, il presidente uscente Gianluca Parente, ringraziando tutti i soci per la fattiva
collaborazione, ha presentato un dettagliato resoconto, accompagnato da foto, delle numerose azioni ed
attività progettuali realizzate durante il suo mandato, sottolineando l’impegno del Club nel servizio alla
comunità. Tra i tanti service messi in atto, ha ricordato il “Children’s Day. Il sabato dei colori”, service di
solidarietà e prevenzione in collaborazione con il Comitato di Caserta della CRI, per la prevenzione delle
patologie dei bambini, il concerto di beneficenza con la famosissima artista Carolina Benvenga al Teatro
Don Bosco di Caserta che ha permesso di donare 7.000 euro al prestigioso Progetto del R.I. End Polio Now, il progetto di economia circolare grazie al quale sono stati donati tanti pacchi alimentari alla Caritas di Caserta e la quarta edizione del consolidato Premio Luigi Vanvitelli che celebra le eccellenze casertane.
Al termine del suo discorso, si è sfilato il collare e lo ha posto al collo della Presidente incoming Gabriella
Montanaro. Visibilmente commossa, Montanaro ha preso la parola esprimendo il desiderio di continuare
l’eccellente lavoro del suo predecessore ed invitando tutti i soci a collaborare e a proporre service e iniziative.
Il motto scelto dalla neo presidente è la giusta prosecuzione del motto individuato dal Governatore del
Distretto 2101 Antonio Brando: “Camminare INSIEME… SERVIRE con gioia!…”, …
Aiutare IL PROSSIMO…”. Sottolineando l’importanza della continuità con il passato e l’entusiasmo per le
sfide future, la neo presidente, che, da donna, si è soffermata sull’ingresso delle donne nel Rotary
International, che non era così scontato come può esserlo adesso, ha annunciato che saranno realizzate
iniziative di sensibilizzazione contro la violenza di genere. In proposito un primo passo è stato già effettuato
con un piccolo contributo concreto verso donne vittime di violenza. Ogni ospite ha, infatti, ricevuto un
cadeau solidale che ha garantito il sostegno del RC Caserta Luigi Vanvitelli a “Le Ghiottonerie di Casa
Lorena”, un progetto della Cooperativa E.V.A., un’impresa sociale attiva in Campania dal 1999 nella
prevenzione e nel contrasto della violenza contro le donne e i bambini. Tale cooperativa gestisce sei centri
antiviolenza e case di ospitalità per donne sopravvissute alla violenza e ha laboratori di inserimento
lavorativo come “Le Ghiottonerie di Casa Lorena, che mirano al recupero della dignità e dell’autonomia
delle donne, anche attraverso il reinserimento lavorativo, la formazione professionale, l’accompagnamento.
In particolare, Le Ghiottonerie di Casa Lorena si trovano a Casal di Principe in un bene confiscato alla
camorra e produce confetture, marmellate e prodotti da forno oltre a fare servizio catering.

La neo presidente ha anche annunciato ai soci la visita del Governatore Antonio Brando, altro momento
significativo nella vita di ogni club Rotary, in programma il prossimo 30 settembre.
Montanaro ha infine presentato la nuova squadra che la supporterà nel corso del suo mandato: Past President:
Gianluca Parente, Presidente incoming: Francesco Mercurio, Vice Presidente: Imma Di Saia, Segretario:
Marco Petrucci, Segretario Esecutivo: Ignazio Dimino, Tesoriere: Angelo Parente, Prefetto: Fabio
Pellegrino, Consiglieri: Adele Vairo (che ricopre altresì la carica di Formatrice Distrettuale), Monica
Volpicelli e Giuseppe Pilato (che è anche assistente del Governatore); Bruno Giannico, Delegato alla
Rotary Foundation e Vincenzo Caserta, Formatore di Club.
Nel corso della cerimonia è stato “spillato” un nuovo socio, presentato proprio dal presidente uscente
Parente, Alessandro Romano, che ha aumentato l’effettivo del sodalizio.
Il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli continua così la sua missione di promuovere valori di servizio,
integrità e impegno per il bene comune, rinnovando il suo impegno verso la comunità d’appartenenza, ma anche verso le comunità più lontane geograficamente dove vivono persone che hanno più bisogno della solidarietà del Rotary.

About author

You might also like

Arte

Istituto Mattei, una officina ad alto tasso di creatività

Alessandra D’alessandro -«I miei complimenti al preside Roberto Papa per aver trasformato l’istituto Mattei in una officina ad alto tasso di creatività. La stessa collocazione della scultura di un artista

Spettacolo

Nessuno si salva da solo, Caserta Nova Ensemble a Capua

Luigi Fusco -Nessuno si Salva da Solo, un vero e proprio cammino di arte e fede all’insegna della Passione di Cristo.È il titolo dello spettacolo di musica sacra a cura

Arte

Madre Factory, in esposizione le opere di Temitayo Ogunbiyi

Pietro Battarra -È visitabile da oggi “Giocherai nel quotidiano, correndo”, l’installazione commissionata dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee all’artista Temitayo Ogunbiyi durante il lockdown, e realizzata a distanza per Madre Factory 2020.