San Prisco, Diana vien di notte e fa tappa sotto il Tifata

San Prisco, Diana vien di notte e fa tappa sotto il Tifata

Oggi domenica 23 ottobre la prima edizione della manifestazione “La Notte di Diana – Cultura e tradizione alle pendici del Tifata”, co-finanziata dal “Poc Campania 2014-2020. Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”. A organizzarla l’Amministrazione comunale, diretta dal primo cittadino Domenico D’Angelo, con il coinvolgimento degli assessorati al Marketing territoriale, Politiche giovanili e Cultura guidati dal vicesindaco Rosaria Pasquariello.

La rassegna è dedicata anche a un prodotto tipico di San Prisco: la celebre oliva aitana. “La Notte di Diana” sarà aperta proprio da un convegno incentrato sul prelibato alimento. L’incontro “Oliolive – I tesori del Tifata” avrà luogo alle ore 17 nella sala consiliare ‘Zibella’ e sarà inaugurato da Domenico Pagano dell’associazione Storia locale San Prisco. Subito dopo ci saranno gli interventi del sindaco Domenico D’Angelo, della sua vice Rosaria Pasquariello e del consigliere regionale Luigi Bosco, vicepresidente della commissione alle Attività produttive, Industria, Commercio e Turismo. Dopo i saluti istituzionali, prenderanno la parola l’imprenditore Francesco Grignoli, l’agronomo Prisco Fusco, il presidente del comitato Olive caiazzane Maurizio Capitelli e il presidente del distretto Pro Loco Umberto Riccio. La professoressa Carla Ferrucci, inoltre, illustrerà gli eventi e le mostre che arricchiranno la manifestazione.

Con “La Notte di Diana”, dunque, si andrà a valorizzare la produzione locale dell’oliva aitana, tramandata in maniera familiare, molto richiesta in diverse parti d’Italia e non solo. Si tratta di olive di media-piccola pezzatura e di forma sia rotonda che ovoidale; di questo prodotto si apprezzano soprattutto la consistenza croccante della polpa e il gusto assai gradevole. Possono essere consumate sia al naturale che essiccate al forno. Le olive di questa varietà vengono raccolte alla stato nero, a mano, tra ottobre e dicembre. Vengono lavorate attraverso il “sistema al naturale”, ovvero esclusivamente con acqua e sale. Le fasi del processo fermentativo naturale sono periodicamente controllate, affinché non si verifichino alterazioni dannose al tipico patrimonio compositivo della materia prima.

Fonte. Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

L’Aura onlus. Musica e solidarietà con i Blue Gospel Singers

Claudio Sacco –  Il “Concerto di Natale” organizzato dal Movimento l’Aura Onlus di Caserta è in programma per domenica 10 dicembre nel Duomo di Casertavecchia alle ore 19. Il ricavato

Primo piano 0 Comments

L’arte vista dalla strada, è l’installazione di Ambrosio & Tirelli

-Un testo in forma rettangolare che gira intorno a una progressione di bocchini per sigarette al centro, ognuno con una gradazione di colore differente secondo l’utilizzo. È “Untitled”, la nuova

Cultura 0 Comments

Tutte le madri di Capua insieme, chiesta la ristampa del libro

Maria Beatrice Crisci – È partita dal sindaco di Capua Luca Branco la proposta di chiedere al presidente della Regione Campania Gennaro Oliviero di ristampare il volume “Le madri di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply