Sant’Alfonso, il vescovo campano che fu compositore

Sant’Alfonso, il vescovo campano che fu compositore

(Enzo Battarra) – Lui è universalmente noto per aver scritto la composizione natalizia “Quanno nascette Ninno”, da cui deriva “Tu scendi dalle stelle”. In realtà, Sant’Alfonso Alfonso Maria de’ Liguori, nato a Marianella, in provincia di Napoli nel 1696,  è stato un vescovo cattolico e compositore italiano, fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore, autore di opere letterarie, teologiche e di celebri melodie. Morì a Nocera de’ Pagani il primo agosto 1787. E quella data si è scelta come ricorrenza per ricordarlo.

Sant’Alfonso è stato vescovo della diocesi di Sant’Agata de’ Goti. Durante la terribile carestia che colpì nel gennaio 1764 il Regno di Napoli, riuscì a limitare le sofferenze della popolazione del suo territorio. Quindi, è un santo che per nascita e per attività pastorale va rivendicato in tutto e per tutto dal territorio campano, dove ha vissuto fino al termine della sua vita.

Il primo agosto, oltre a celebrarne la ricorrenza, è anche un’occasione per ricordarlo come uomo di straordinaria cultura. Non a caso Papa Pio IX lo proclamò dottore della Chiesa. Scrisse oltre cento opere, sia “popolari”, facilmente accessibili a tutti, sia esegetiche, riguardanti la teologia, in particolare quella morale, l’apologetica, la dogmatica e l’ascetica. Ma è stato anche l’autore di componimenti musicali, tra tutti il canto “Quanno nascette Ninno” che, nella versione originale o in quella italianizzata “Tu scendi dalle stelle”, ancora oggi è il “pezzo forte” di ogni coro natalizio.

@EnzoBattarra

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Il Planetario ti porta sulla luna, l’evento con la fata della notte

Maria Beatrice Crisci – È la Luna la fata della notte. Il Planetario di Caserta dà appuntamento oggi alle 18,30 per uno spettacolo lunare. La narrazione sarà interamente dal vivo

Primo piano

Pubblicata la Napoli di Domenico Rea, presentazione al Mann

Maria Beatrice Crisci – Da lunedì 6 settembre in libreria per Edizioni San Gennaro il volume “La mia Napoli. Un itinerario” di Domenico Rea. La presentazione è per mercoledì 8

Primo piano

Caserta. Cittadinanza benemerita a donna Vittoria Michitto

Il sindaco di Caserta Carlo Marino ed il consigliere Gianluca Iannucci, in rappresentanza dell’intero Consiglio comunale, hanno consegnato questa mattina a Roma la “Cittadinanza Benemerita” alla signora Vittoria Michitto, vedova