Scrivere testi giuridici, c’è il laboratorio alla Vanvitelli

Scrivere testi giuridici, c’è il laboratorio alla Vanvitelli

Roberta Greco

-All’Università Vanvitelli si impara come si scrivono i testi giuridici attraverso il «Laboratorio Tecnica di Scrittura Giuridica». Suddiviso in 12 incontri da tre ore ciascuno, il Laboratorio prevede 30 ore di formazione per insegnare agli studenti come redigere i più comuni ed importanti atti giuridici, tra cui: un testamento olografo, un atto di compravendita, un preliminare di vendita, una messa in mora, una fideiussione e tanti altri. Prestigiosi saranno i relatori del Laboratorio, infatti, parteciperanno magistrati, notai ed avvocati, oltre ai professori di ateneo titolari delle cattedre di Diritto commerciale, Istituzioni di diritto privato e, ancora, Storia del diritto italiano.

Il Laboratorio è stato organizzato dalla professoressa Roberta Catalano, docente di Diritto Privato alla Vanvitelli, che specifica che ci saranno anche quattro incontri riservati alla correzione degli elaborati, che si svolgerà in maniera dettagliata, perché lo scopo del Laboratorio è quello di insegnare a sperimentarsi nella scrittura. Inoltre, quest’anno ci sarà una novità, in quanto, per la prima volta, parte delle attività si svolgerà nella biblioteca giuridica di Palazzo Melzi, dando la possibilità agli studenti di utilizzare gli strumenti elettronici e cartacei necessari per la ricerca giuridica, sia questa svolta per motivi professionali o di studio.  La partecipazione al Laboratorio, organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Notai di S. Maria C.V., è valida come tirocinio se presente nel piano di studi ed è possibile anche la partecipazione come uditore, ricevendo un attestato di partecipazione. Gli incontri si svolgeranno in modalità mista e per iscriversi bisogna inviare una e-mail dall’account istituzionale a roberta.catalano@unicampania.it entro il 7 febbraio.

About author

Roberta Greco
Roberta Greco 39 posts

Roberta Greco - Avvocato, ha studiato Giurisprudenza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, conseguendo la laurea con 110 e lode. Ha studiato presso il liceo scientifico A. Diaz di Caserta. Ha conseguito la certificazione di inglese (C1) ESB e di spagnolo (B2) presso l'Università di Almeria. Attualmente svolge la professione di avvocato ed è consigliere comunale presso il Comune di Caserta. Ha un grande interesse per la politica, il mondo della moda e le altre culture.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Caserta e la sua storia, al via il ciclo di incontri della ProLoco

Luigi Fusco –Aspetti storici della Provincia di Terra di Lavoro, è il titolo del ciclo di incontri che si terranno presso la Sala “Reggia” del Reparto Attività Territoriali (ex Distretto

Attualità 0 Comments

Terrae Motus, Nogaro: sono io il tutore della collezione

Claudio Sacco – Non si placa la querelle su Terrae Motus, la più straordinaria collezione tematica sugli anni Ottanta. Fu Lucio Amelio, gallerista napoletano illuminato e geniale, a raccogliere le opere di

Primo piano 0 Comments

La sfida della Camera di Commercio passa per il digitale

Maria Beatrice Crisci – «Linkedin è un social riservato ai professionisti e alle imprese con circa 610 milioni di contatti nel mondo e 12 milioni in Italia. Quindi, quello di oggi è

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply