Senza volto. Al Belvedere l’evento di CasertAzione

Senza volto. Al Belvedere l’evento di CasertAzione

-I senza fissa dimora si raccontano e lo fanno nella splendida cornice del Belvedere di San Leucio. Sono queste le premesse di “Senza volto”, l’evento che si terrà giovedì 22 dicembre dalle 16,30 alle 19,30 presso il Complesso Monumentale simbolo dell’utopia leuciana e patrimonio dell’umanità Unesco.

L’evento è promosso dall’associazione CasertAzione con la collaborazione dell’associazione L’Angelo degli Ultimi, patrocinato dal Comune di Caserta. L’apertura sarà affidata alla installazione artistica per il Natale 2022 di Gustavo Delugan. Interverranno l’assessore alla cultura Enzo Battarra, il neo assessore alle politiche sociali Antonio De Lucia, il presidente della quarta commissione consiliare Francesco Guida e la presidente dell’associazione L’Angelo degli Ultimi Antonietta D’Albenzio. Sarà possibile ascoltare storie delle esperienze di vita vissuta dei senza fissa dimora. Solidarietà, integrazione e cultura si fonderanno per regalare emozioni pochi giorni prima dell’avvento del Santo Natale. Si concretizzerà l’ascolto dei più “deboli”, conditio sine qua non per lo sviluppo sociale e il rafforzamento del senso di comunità. 

Comunicato stampa

About author

You might also like

Primo piano

Tutti alla Reggia di Caserta anche il venerdì sera

(Redazione) – In questa seconda metà del mese di settembre, la Reggia di Caserta, oltre alle aperture serali del sabato sera, propone altri due prolungamenti straordinari in due venerdì, 16 e

Primo piano

Mozzarella Dop, dal Consorzio le regole per gustarla al meglio

Il consumo di Mozzarella di Bufala Campana Dop aumenta durante l’estate e il Consorzio di Tutela lancia le istruzioni per l’uso, un vademecum utile per scegliere e gustare al meglio

Attualità

Psicologo in classe, dal Manzoni partono le firme per la legge

Maria Beatrice Crisci – «Non nascondo una certa emozione nel prendere la parola perché per la prima volta presentiamo questa proposta di legge agli studenti. Abbiamo fatto presentazioni alla Camera