Si legge! Biblioteca Bene Comune riempie la piazza di parole

Si legge! Biblioteca Bene Comune riempie la piazza di parole

Magi Petrillo

– E’ per oggi alle 18.30 a Caserta in piazza Pitesti il primo incontro del cartellone estivo di Biblioteca Bene Comune. E’ questo il progetto sostenuto da Fondazione con il Sud e dal Centro per il libro e la lettura. La piazza si riempirà di parole. Due le iniziative in programma per un pomeriggio di letture, tutte dedicate a bambini e ragazzi di ogni età. Ci saranno postazioni di lettura ad alta voce e in lingua italiana dei segni (Lis), organizzate dalle associazioni Chiedilo alla Luna e Abile Mente, e le letture #abassavoce per famiglie con bambini di età da zero a sei anni, curate dai volontari del presidio di Caserta di Nati per Leggere Campania.

About author

Maria Giovanna Petrillo
Maria Giovanna Petrillo 11 posts

Magi Petrillo alias Maria Giovanna Petrillo è professore Associato in Letteratura Francese e giornalista pubblicista. Incardinata presso il Dipartimento di Studi Economici e Giuridici dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Insegna “Abilità Linguistiche in Lingua Francese” e “Civiltà Francofone. È membro del Collegio Dicenti del Dottorato di ricerca in Eurolinguaggi e Terminologie Specialistiche dal 2008; Formatrice CLIL/EMILE. I suoi campi di ricerca riguardano la letteratura francese e francofona dal XIX secolo all’estremo contemporaneo; alcuni lavori indagano la polarità tra giornalismo, cinema e letteratura.

You might also like

Primo piano

Sanità Campania, sono a rischio posti di lavoro qualificati

(Beatrice Crisci) – Nuovo DCA, decreto dei Commissari ad acta, della Regione Campania ed è subito bufera. OndaWebTv ha raccolto il parere di Antonio Salvatore, presidente nazionale dell’AISA, l’Associazione Italiana della Specialistica Ambulatoriale: “Questo DCA conferma

Primo piano

Ballando ballando, le danze dei Borbone alla Reggia di Caserta

Pietro Battarra – Gli abiti sono quelli d’epoca, anche la musica che accompagna cavalieri e dame è da repertorio. Le coreografie si tramandano da secoli. E il Palazzo vanvitelliano è

Cultura

Belvedere di San Leucio. Gli studenti svelano i Tesori nascosti

Claudio Sacco  – Si chiama Belvedere nascosto ed è l’evento conclusivo di un percorso didattico di alternanza scuola lavoro attuato nell’ambito di un progetto “I tesori nascosti” promosso dalla rete

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply