Sicurezza nelle scuole. Un fumetto per educare i giovani

Sicurezza nelle scuole. Un fumetto per educare i giovani

Claudio Sacco

– Dalla collaborazione del gruppo E.N.Bi.Form e dell’Ossevatorio Giuridico Italiano è nato un progetto presentato ufficialmente in occasione della giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, introdotta con la legge 107/2015. L’evento si è tenuto presso l’istituto scolastico di Orta di Atella “Massimo Stanzione”. E’ qui infatti che è stata illustrata l’iniziativa, in sintonia con la legge, che promuove proposte volte proprio alla diffusione della conoscenza dei rischi ed alle possibili risoluzione degli stessi.

Nella nota si legge: “L’idea rivolta ai giovanissimi, ma anche essenzialmente agli adulti, è quella della realizzazione di fumetti in cui, un supereroe ed il suo antagonista, in diverse situazioni lottano simpaticamente tra loro l’uno per creare un danno, l’altro per risolverlo”.

DSC_0040“Abbiamo deciso di dar vita a due personaggi del mondo dei fumetti, personaggi con caratteristiche fisiche appositamente studiate attraverso i parametri della fisiognomica, del Facial Action Coding System (studio americano sulla ricognizione delle espressioni facciali) ed in generale con lo studio del linguaggio del corpo e della comunicazione non verbale”. Mister En.biform è il nostro supereroe, nemmeno troppo mascherato, che interviene ogni qualvolta il pericolo incombe; minacce di volta in volta generate dall’affascinante ma temibile Mister Danger (Sig. Pericolo). Spiega l’avvocato Tiziana Barrella Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano.

Ma perché proprio la scelta di un fumetto? “La scelta non è casuale, continua Barrella, i fumetti arrivano al largo pubblico, possono trasmettere un messaggio comprensibile a tutti, grandi o piccini, maschi o femmine e qualsiasi sia estrazione culturale di appartenenza. Ogni singolo personaggio o vignetta, pur non essendo priva di un contenuto letterale, presenta un contenuto non verbale estremamente forte che ai arriva ai sensi, ancor prima di leggere i testi”.

Abbiamo pensato a tutti i nostri personaggi, seguendo degli schemi ben precisi, scegliendo in modo oculato le loro caratteristiche fisiche attraverso quelli che sono gli standard della fisiognomica ed in genere, della comunicazione non verbale.

Poi aggiunge: “Con tale scelta volevamo ottenere un risultato efficace e mirato, la sicurezza nel mondo del lavoro e della scuola deve essere attivata in modo capillare; troppe sono le famose “morti bianche”, tragedie che potrebbero essere evitate attraverso la realizzazione di piccoli, ma grandi accorgimenti. Argomento del resto fondamentale e trasversale alla prevenzione e diffusione della conoscenza operata da anni dall’Osservatorio Giuridico”.

Ma parliamo dei personaggi: “Sono essenzialmente due i soggetti principali, intorno ai quali orbitano ulteriori figure relativi assistenti. Mister Enbiform, supereroe dai misteriosi poteri che interviene ogni qualvolta percepisce un pericolo in agguato; il simpatico ometto dalla tutina rossa e gialla (senza alcun riferimento calcistico) e dall’insospettabile aspetto ha due assistenti: la signora Morgana e Ciro, uno scapestrato e distratto individuo dall’aspetto anche un po’ losco.

Schermata 2017-11-23 alle 22.37.45Poi abbiamo Mister Danger, (letteralmente il Sig. Pericolo) un uomo elegante ed affascinante, ma temibile e presente in ogni dove, proprio come il pericolo, imprevedibile e non sempre riconoscibile. Nessuno sospetterebbe mai di lui, il suo aspetto curato e di persona perbene non genera dubbi circa la possibilità che lui possa commettere cattive azioni, eppure, in modo ineludibile, è sempre presente e gioca perfidi tiri ai poveri malcapitati. Anche lui ha due assistenti: la signorina Gessica con la G ed il temibile hacker sig. Parkinson, un ex agente segreto della S.I.A. (sicurezza internazionale alterata)”.

L’entusiasmo dei ragazzi è stato tale che durante l’incontro, hanno battezzato anche altri due personaggi dei fumetti: il sig. Mimì, assistente scolastico pasticcione e la signora Assunta. Ma l’elevato interesse alla materia si è toccato con mano anche attraverso la viva partecipazione dei molti presenti che hanno aderito fattivamente alla coinvolgente iniziativa. Tutto ciò anche grazie alla lungimirante responsabile scolastica Dott.ssa Del Prete, la quale nell’occasione è stata omaggiata, a titolo di ricordo dell’evento, di uno splendido disegno realizzato in “diretta” per lei da uno dei disegnatori dell’Osservatorio, il Dott. Luigi Barricelli.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8558 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Fase 2, Bonus “conlefamiglie”, in arrivo altri 37 milioni

Un ulteriore stanziamento di 37 milioni per il bando della Regione Campania “conlefamiglie”, che ha istituito un bonus fino a 500 euro per aiutare le famiglie nell’accudimento dei figli al

Spettacolo 0 Comments

Trianon Viviani, Tosca in scena con “Morabeza in teatro”

-La cantante Tosca e le donne di Forcella sono le protagoniste della prossima settimana di programmazione del Trianon Viviani – teatro della Canzone napoletana. Dopo il successo dell’inaugurazione di stagione, il cartellone, firmato da Marisa Laurito, propone

Primo piano 0 Comments

Scuole e transizione ecologica, il Comune di Caserta è smart

– L’ultima seduta della Giunta comunale, presieduta dal sindaco Carlo Marino, è stata quasi interamente dedicata ai progetti presentati nell’ambito della programmazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Due

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply