Sistema Moda. L’indirizzo più fashion è all’Iti Giordani

Sistema Moda. L’indirizzo più fashion è all’Iti Giordani

Claudio Sacco -Nasce all’Itis Giordani di Caserta guidato cdalla dirigente Antonella Serpico un nuovo indirizzo di studio. Va detto che l’ITI-LS “F.Giordani”, sempre sensibile alle richieste derivanti dal territorio, e forte del fatto che la Campania gioca un ruolo importante in Italia per numero di aziende del tessile e dell’abbigliamento, ha ampliato la propria offerta formativa proponendo agli studenti una nuova specializzazione: Sistema Moda.

L’indirizzo “Sistema Moda” è indicato per chi:

  • nutre interesse per le materie tecnologiche applicate al settore della moda;
  • desidera progettare e realizzare prodotti per l’industria tessile;
  • ha attitudine alla creatività e gusto estetico

I Diplomati nell’indirizzo “Sistema Moda”:

  • acquisiscono competenze in un ambito, quella della moda, dello stile e dell’eleganza, che ha caratterizzato la storia industriale e d’immagine dell’Italia, un settore che ancora oggi è in grado sia di assorbire forza lavoro sia di elaborare percorsi professionali;
  • hanno competenze specifiche nell’ambito dei vari passagi delle fasi ideativo-creative, progettuali, produttive e di marketing del settore tessile, abbigliamento, accessori e moda;
  • integrano la propria preparazione con competenze trasversali del settore della moda e del design, consentendo loro sensibilità e capacità di lettura delle sfide e delle questioni che caratterizzano il mondo dell’abbigliamento.

Al termine di questo percorso i Diplomati potranno inserirsi direttamente nel mondo del lavoro e/o iscriversi ai percorsi di studio e di lavoro previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche. L’iniziativa dell’ITI-LS “F.Giordani”  di Caserta, difatti, è in linea con quella del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale Dell’Universita’ degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, presso cui è attivo un corso di laurea in Design per la moda. In tal senso l’ITI-LS “F.Giordani” si propone di rispondere alla sempre crescente richiesta di figure professionali in tale settore come: modellista, disegnatore industriale (tessile e fashion), tecnico del controllo del prodotto finito, specialista e-commerce.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7516 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Festa della mamma, le Azalee della ricerca si comprano online

La festa della mamma si avvicina e per l’occasione tornano le Azalee della Ricerca della Fondazione AIRC per la ricerca sui tumori delle donne.  Per la prima volta dal 1984, a causa

Primo piano 0 Comments

Caserta, tutto pronto per Colorito: Siamo quello che mangiamo

Domani mercoledì 6 luglio 2016 alle ore 10:30, sarà presentato alla stampa “Colorito”, lo spazio innovativo pensato per coloro che conoscono ed amano quello che mangiano destinato alla produzione, alla

Cultura 0 Comments

Qua la mano! Accordo tra Reggia di Caserta e Venaria Reale

Pietro Battarra – L’accordo c’è tra la Reggia di Caserta e il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale per la collaborazione nell’ambito della ricerca, restauro e conservazione preventiva. I

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply