Sparaco, il genio della civitas. La targa in sua memoria

Sparaco, il genio della civitas. La targa in sua memoria

(Beatrice Crisci) – “Andrea Sparaco era un genio dell’arte, era un genio dell’amicizia e deve diventare un grande genio della civitas”. Con queste parole il vescovo emerito Raffaele Nogaro ha scoperto la targa dedicata ad Andrea Sparaco a cinque anni dalla scomparsa.

Targa Sparaco

La frase impressa sulla targa: “Qui l’artista tenne lo studio, aperto al suo ingegno, al suo talento e a tutte le energie creative del territorio”. Finalmente il riconoscimento da parte della città di Caserta a un artista che è stato grande non solo per la professionalità ma anche per la sua umanità e per la sua capacità di fare da chioccia alle nuove generazioni.

L’evento ha rappresentato il momento conclusivo di una serie di appuntamenti sulla figura di un figlio illustre della nostra terra, avviati alla fine dello scorso anno e voluti congiuntamente da Provincia di Caserta, Comune, Confindustria e Ordine degli Architetti.

La lastra di marmo di Carrara è stata collocata sulla facciata del palazzo che ha ospitato per tanti anni lo studio dell’artista, al civico 26 di via Mazzocchi a Caserta. Alla cerimonia hanno partecipato l’assessore alla cultura del Comune di Caserta Daniela Borrelli, il presidente dell’ANCE Confindustria Gianluigi Traettino, il presidente dell’Ordine degli Architetti Salvatore Freda e i curatori dell’iniziativa Lello Agretti, Enzo Battarra, Paolo Broccoli, Umberto Panarella e Giancarlo Pignataro.

Prima dello svelamento della targa, la cerimonia aveva avuto inizio presso la sede provinciale dell’Ordine degli Architetti, attigua al civico 26 di via Mazzocchi, nell’antico e vivace quartiere della Santella. Per l’occasione era stata allestita una mostra di collage di Andrea Sparaco che rimarrà aperta al pubblico i giorni dispari dalle 9.30 alle 12.30 fino al 5 novembre.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9772 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Il 25 luglio è il giorno di San Giacomo, l’apostolo in cammino

Luigi Fusco – San Giacomo, fratello di Giovanni, noto come “Maggiore” per distinguerlo dall’apostolo omonimo: Giacomo di Alfeo. Venne da Gesù individuato come uno dei suoi “pescatori di uomini”, in

Primo piano

A Nola fa tappa la mostra fotografica Analfabetismo Emotivo

Regina Della Torre – Sarà la Chiesa Santi Apostoli di Nola domenica 19 novembre alle ore 17 ad ospitare il vernissage della mostra fotografica “Analfabetismo Emotivo” di Juna e Marco. L’evento

Cultura

Un Planetario buono per tutte le stagioni

Il 23 settembre è la data tradizionalmente fissata per l’inizio dell’autunno. In effetti dal punto di vista astronomico, la data dell’equinozio di autunno cambia di anno in anno (quest’anno cadrà