Spazio Corrosivo, Lisa Cutrino porta il volto triste delle donne

Spazio Corrosivo, Lisa Cutrino porta il volto triste delle donne

Claudio Sacco

Lisa Cutrino, I tre porcellini– Venerdì 2 marzo alle ore 19 allo Spazio Corrosivo di Marcianise, il centro polifunzionale al civico 63 di via Giulio Foglia, la personale di Lisa Cutrino. Titolo dell’esposizione dell’artista pugliese è «L’estraneo». A curare la mostra è Piero Chiariello. La mostra nasce da un progetto di Mimmo Di Dio, artista marcianisano, presidente dell’associazione culturale che regge lo Spazio Corrosivo.

Alle pareti, fino al 29 marzo, ci sarà una ventina di opere di varie dimensioni, realizzate con pastelli a olio. I temi sono quelli anche spinosi che si vivono nel chiuso degli ambienti domestici. «Nei miei lavori – racconta Lisa Cutrino al quotidiano Il Mattino – c’è la denuncia della violenza e degli abusi in famiglia. Parto da foto senza tempo che ritraggono spesso gruppi familiari. Alcune sono polaroid degli anni Settanta – Ottanta. In queste foto c’è una situazione ricorrente che è il volto triste della donna, conseguenza di matrimoni combinati o di altre condizioni di infelicità».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Degustazioni in Corso a Caserta per un Natale in EscarGO’

(Beatrice Crisci) – Si chiamano EscarGO’ ma non sono le rinomate chiocciole. Eppure sono servite per fare della cucina gourmet. Sono le quattro roulotte vintage che nel pomeriggio di ieri 30 dicembre

Attualità

Caserta, venti anni di donazioni. Un messaggio di amore

Claudio Sacco – Sono venti anni che l’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta è impegnata fattivamente nel campo delle donazioni. Le prime, infatti, furono realizzate nel 1998. “Un

Comunicati

Open day on air, alla Collecini una tre giorni di presentazione

L’Istituto “F. Collecini-Giovanni XXIII” è il più grande della città di Caserta per numero complessivo di alunni, suddivisi su ben 12 plessi, tre dei quali nel comune di Castel Morrone.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply