Stili di vita in oncologia. Al Belvedere gli esperti a confronto

Stili di vita in oncologia. Al Belvedere gli esperti a confronto

Maria Beatrice Crisci

-«Le istituzioni devono investire in prevenzione e non in malattia. Non in ospedali ma in poliambulatori. Nello stesso tempo, noi dobbiamo chiedere e pretendere questo, perché è un nostro diritto mantenere la buona salute». Parole forti e incisive quelle del presidente della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) Francesco Schittulli, intervenuto con la lettura magistrale al convegno “Stili di vita in oncologia. Capitolo II – Cancro colon-retto” al Belvedere di San Leucio.

il presidente Schittulli

L’apertura dei lavori è stata affidata alla presidente del convegno Annamaria Colao: «È molto importante parlare di stile di vita, che poi rientra nella prevenzione primaria. C’è ancora un po’ di confusione quando se ne parla. Si pensa sempre solo all’alimentazione. In realtà, è un complesso insieme di regole salutari di cui l’alimentazione è certamente il primo gradino. Non dobbiamo dimenticare l’esercizio fisico. Ci si può ammalare anche solo stando seduti. Quindi è importante tener conto che il nostro corpo ha bisogno di muoversi, dobbiamo rispettare il ritmo sonno-veglia. Ci dobbiamo svegliare la mattina presto e andare a dormire il più presto possibile. Rispettare il ritmo dei cibi e poi essere felici, questo fa parte anche dello stile di vita sano».

Renato Morrone – Daniele Grumiro
un momento del convegno

Direttore scientifico del convegno Daniele Grumiro. L’evento formativo è stato promosso dal Centro Morrone di Caserta in collaborazione con la Cattedra Unesco. L’iniziativa si è avvalsa dei patrocini di Regione Campania, Comune di Caserta, Ordine dei Medici di Caserta, Asl Caserta, Università della Campania Luigi Vanvitelli, Società Italiana di Endocrinologia, Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione.

Il direttore scientifico Daniele Grumiro ha spiegato: «Nel 2020 sono state stimate circa 43.700 nuove diagnosi, con un’incidenza lievemente superiore per gli uomini rispetto alle donne e una sopravvivenza netta a 5 anni dalla diagnosi del 65% negli uomini e 66% nelle donne, come riportato dall’Aiom in “I numeri del cancro in Italia”. I tumori del colon-retto hanno un’elevata correlazione con gli stili di vita e la familiarità. I fattori di rischio sono rappresentati da eccessivo consumo di carni rosse e di insaccati, farine e zuccheri raffinati, sovrappeso e ridotta attività fisica, fumo ed eccesso di alcool. I fattori protettivi, invece, sono rappresentati dal consumo di frutta e verdure, carboidrati non raffinati, vitamina D e calcio». Quindi, ha concluso: «In un’ottica globale molta attenzione deve essere rivolta alla prevenzione primaria, tanto discussa, ma ancora poco presente nella vita quotidiana».

Diversi gli interventi di esperti e professionisti della materia nel corso della lunga mattinata scientifica. Ciascuno ha portato il suo contributo nella consapevolezza dell’importanza della prevenzione sia primaria che secondaria. «È importante continuare a suggerire a chi già ha una malattia oncologica – ha concluso la presidente Colao – di mantenere uno stile di vita sano, perché questo può prevenire le recidive della malattia e permette di rispondere meglio anche alle terapie».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9782 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Mettilo in agenda! Gli eventi per l’8 marzo nel casertano

Redazione -Sono tanti gli appuntamenti che si svolgeranno oggi 8 marzo in occasione della Giornata della donna a partire dal mattino: -“L’arte è donna, arte poesia, musica e teatro in

Primo piano

Suoni contro muri, il via con Arbore, Lello Esposito e Gianni Conte

Claudio Sacco -Prende il via domani “Suoni contro muri” la rassegna in streaming del Trianon Viviani. L’avvio tanto atteso sarà con lo showman Renzo Arbore, il cantante Gianni Conte e lo scultore e

Comunicati

San Leucio va all’Unesco, il 12 giugno con musica e fumetti

(Comunicato stampa) -Come valorizzare un monumento patrimonio dell’Umanità come il Belvedere di San Leucio e il Borgo utopico che lo ospita? Come far diventare l’idea di una città, un simbolo