Stravizi a Ferragosto? Marcellino Monda: “Sì frutta e verdura”

Stravizi a Ferragosto? Marcellino Monda: “Sì frutta e verdura”

Maria Beatrice Crisci

monda
prof. Marcellino Monda

Ferragosto, tanti stravizi! Adesso due porzioni di verdura e frutta possono costituire un pasto leggero per compensare l’eccesso calorico dei giorni appena trascorsi. Naturalmente senza trascurare l’importanza dell’attività motoria adeguata». È il consiglio del professore Marcellino Monda, ordinario di Fisiologia e direttore del reparto di Dietetica e Medicina dello Sport dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” e direttore del dipartimento di Medicina Sperimentale dello stesso Ateneo.

Il professore Monda spiega poi: «Verdura e frutta, sono i capisaldi di tutte le diete salutari. Utilizzarle – aggiunge – significa anche porre le basi per una riduzione del peso corporeo, tanto spesso oltre i limiti accettabili per salute. Limiti superati specialmente in Campania, che è la patria della dieta mediterranea, ma anche la prima regione italiana per obesità. Una dieta bilanciata ed un esercizio fisico adeguato rappresentano le Colonne del Benessere per prevenire e curare non solo l’obesità, ma anche una miriade di patologie, da quelle metaboliche e cardiovascolari a quelle degenerative e neoplastiche.

L’estate è il periodo più giusto per ridurre l’introito di calorie. Il caldo riduce la fame ed è più semplice mangiare di meno, come ampiamente dimostrato da studi riguardanti il rapporto tra temperatura corporea e comportamento alimentare, entrambi regolati dall’ipotalamo, piccola ma importante area cerebrale. Alcuni di questi studi sono stati condotti presso la Sezione di Fisiologia del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, che è fortemente proiettata verso orizzonti internazionali, ma è anche attenta ai problemi del territorio campano».

Il professore Monda, diventato un punto di riferimento per Ondawebtv in tema di alimentazione e salute, spiega: «Una buona abitudine nutrizionale prevede 5 porzioni al giorno di verdura e frutta, ognuna di un diverso colore: rosso, giallo, verde, bianco e viola. Questi cibi apportano micronutrienti con proprietà antiossidanti essenziali per l’equilibrio ed il ristoro dell’organismo. La varietà dei colori soddisfa anche l’occhio (che vuole la sua parte!), in una visione edonistica della Buona Tavola: le pietanze devono essere salutari, ma anche belle e specialmente gustose. Se così non fosse, potremmo nutrirci come gli astronauti (cibi salutari, ma …. che tristezza!). Verdura e frutta sono essenziali, ma una dieta equilibrata prevede un ampio ventaglio di alimenti capaci di soddisfare le esigenze nutrizionali in accordo con i dettami scientifici della Fisiologia della Nutrizione». 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8823 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

È Autunno musicale a Maddaloni, suona il Quartetto Leonardo

Claudio Sacco – L’Autunno Musicale prosegue con la sezione Cameristica al Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni. Tredici concerti articolati in due cicli di abbonamento. Il Ciclo A, di dieci concerti, comprende

Arte

Frammenti di Paradiso alla Reggia, si fa visita con la curatrice

– Un calendario di iniziative di approfondimento gratuite con ciceroni d’eccezione per scoprire la mostra “Frammenti di Paradiso – Giardini nel tempo alla Reggia di Caserta”. La Reggia di Caserta, con Opera

Primo piano

L’anno scorso a Caserta, strips in Reggia e lirica al Belvedere

Enzo Battarra – L’anno scorso a Caserta il 21 luglio. Nel 2018 sabato 21 luglio alle ore 18 negli Appartamenti Storici del Palazzo Reale si inaugurava “Gul: il cuore delle cose”, l’albo a