Teatro di Corte aperto nei weekend, visita completa in Reggia

Teatro di Corte aperto nei weekend, visita completa in Reggia

Luigi Fusco

– Riapre al pubblico il suggestivo Teatro di Corte della Reggia di Caserta. Già da oggi sabato 4 settembre, turisti e cultori d’arte in visita al complesso borbonico potranno apprezzare la bellezza monumentale del teatro progettato dall’architetto Luigi Vanvitelli.  L’accesso, in sicurezza, sarà garantito dai volontari del Touring Club Italiano nell’ambito del progetto “Aperti per Voi”. Le visite, quindi, si svolgeranno esclusivamente il sabato e la domenica, dalle 10.00 alle 13.00. 

Il pubblico verrà accolto all’esterno del Teatro, dove verranno formati gruppi di massimo 10 persone.  Non sono previsti costi aggiuntivi, in quanto l’ingresso rientra nel costo ordinario del biglietto della Reggia stessa. Il Teatro di Corte venne commissionato a Vanvitelli da re Carlo di Borbone e concepito come parte integrante dell’intero palazzo. Contestualmente, lo stesso sovrano chiese all’architetto che per la sua ideazione si ispirasse al già esistente teatro San Carlo di Napoli. 

Vera e propria novità del tempo fu la creazione di un impianto scenico che si aprisse direttamente nel parco, espediente che venne messo in pratica in occasione della rappresentazione della “Diomede abbandonata”, opera su libretto di Pietro Metastasio, quando venne simulato l’incendio di Cartagine.  Il Teatro casertano, la cui struttura venne conclusa nel 1768, si caratterizza per la presenza di cinque ordini di palchetti impostati su di una pianta a ferro di cavallo ed è, inoltre, arricchito da elementi decorativi, in legno e cartapesta, che simboleggiano la gloria della dinastia borbonica.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 377 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Fondi europei. Open Data Day al liceo Fermi di Aversa

Antonella Guarino – Al Liceo Fermi di Aversa, di cui è Dirigente scolastico Adriana Mincione, si è tenuto, presso l’Aula Magna dell’Istituto, l’Open Data Day in cui gli studenti coinvolti

Spettacolo 0 Comments

Maldestro Show Case, concerto-vetrina all’Arena Spartacus

Claudio Sacco  – L’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere torna a essere location suggestiva e spettacolare del Festival della Letteratura “La memoria degli elefanti”. Protagonista giovedì 20 dicembre alle

Primo piano 0 Comments

Chirurgia della Tiroide. La Canonica incontra Vito De Pascale

Claudio Sacco -Si parla di medicina alla Canonica di Piazza Ruggiero. L’ incontro del giovedì, ormai una tradizione, sarà centrato sulla chirurgia della tiroide. A parlarne alle 17 nella sede

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply