Teatro Garibaldi, va in scena Verso il mito …Edith Piaf

Teatro Garibaldi, va in scena Verso il mito …Edith Piaf

– Al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere va in scena Verso il mito …Edith Piaf. Appuntamento sabato 26 febbraio alle ore 21. Lo spettacolo di Gianmarco Cesario e Antonio Mocciola è presentato da Teatro Totò srl con Francesca Marini, Massimo Masiello, musiche di Lino Cannavacciuolo, scene Tonino Ronza, costumi Maria Pennacchio. La consulenza musicale è di Roberto Criscuolo, contributi video Alessio De Francesco. Aiuto regia Maria Autiero, adattamento e regia Gaetano Liguori.

Sempre sabato alle ore 18.30, nell’ambito de “Il Teatro degli Incontri”, Francesca Marini e Massimo Masiello saranno ospiti al Salone degli Specchi del Teatro Garibaldi per un incontro con il pubblico, condotto da Mimmo Cice. L’ingresso è gratuito e consentito, secondo le norme sanitarie vigenti, solo ai possessori di green pass.

Note di regia: «Parlare di Edith Piaf, senza entrare nell’iperrealismo, col rischio della narrazione didascalica che occhieggi alla fiction (già abbondantemente utilizzata sia in cinema che in teatro), a questo punta lo spettacolo dove la donna Edith si confronta con il suo mito, l’immortalità della sua figura e della sua arte con la fine della sua vita umana. Le canzoni, gli uomini, e gli episodi della sua vita si susseguono sulla scena con leggerezza e surrealismo: in un solo uomo lei rivede tutti quelli che l’hanno incontrata, aiutata, sfruttata, amata, odiata, George Moustaki, Yves Montand, Charles Aznavour, Gilbert Becaup, Leo Ferré, Eddie Constantine e Theo Sarapo. Tutti, in qualche modo, uguali, tranne lui, Marcel Cardan, l’unico a non aver sfruttato il suo nome per diventare famoso, lui che veniva da un mondo diverso, quello dello sport, e che era già famosissimo, ma che un tragico destino le tolse, e dal quale non si sarebbe mai separata, fino ed oltre la morte. Il testo, pensato e scritto per due interpreti di grande spessore, quali Francesca Marini e Massimo Masiello, rispettivamente nei ruoli della Piaf e di tutti gli uomini (o uno solo?) che con lei hanno cantato e vissuto, che grazie a lei hanno avuto la possibilità di provare cosa significhi attraversare l’amore, l’arte, la gioia e il dolore».

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

E la Reggia va! Boom nel mese di agosto con 80 mila presenze

Luigi Fusco -Sono stati quasi 80.000 i visitatori che lo scorso agosto si sono recati alla Reggia di Caserta.  Un bilancio positivo per il plesso vanvitelliano, considerati gli accessi contingentati

Spettacolo

Mi sa Dire L’ora, anteprima nazionale al FaziOpenTheater 

Emanuele Ventriglia -«Mi sa Dire L’ora», anteprima Nazionale al FaziOpenTheater di Capua. Presso la Sala Teatro dello storico Palazzo Fazio, la prossima domenica 21 Aprile alle ore 19 andrà in scena lo spettacolo, diretto

Attualità

Tutta la cultura al Manzoni, dai monumenti alla gastronomia

Emanuele Ventriglia -«La cultura, tra beni monumentali e gastronomia». Sarà questo il tema dell’incontro in programma martedì 17 maggio al Liceo Manzoni di Caserta, guidato dalla dirigente Adele Vairo.  L’appuntamento