Trepiccione e Vanacore, due artisti casertani in Spagna

Trepiccione e Vanacore, due artisti casertani in Spagna

Luigi Fusco

Símbolo. Arquetipo y Arquelogia el Icono y la Religión el Símbolo como un nuevo logotipo è il titolo della collettiva che verrà inaugurata martedì 3 maggio presso il Museo Arquelógico Municipal Enrique Escudero de Castro di Cartagena in Murcia. L’iniziativa è stata organizzata nell’ottica di portare avanti lo scambio culturale tra la Campania e la Spagna. Come per l’arte del passato anche per i linguaggi visivi contemporanei continua l’avvicendamento tra autori campani e ispanici, così come è stato nei secoli addietro a partire dall’età aragonese fino a tutto il periodo vicereale spagnolo, durato a Napoli e nel resto mezzogiorno per ben due secoli: dal 1503 al 1707.

Allo stesso progetto espositivo parteciperanno anche autori provenienti dalla Cerdeña, cioè dall’attuale Sardegna, così chiamata in ricorda del lungo dominio spagnolo iniziato nel Trecento e conclusosi agli inizi del Settecento. La pittura, la scultura e le installazioni, per quest’occasione, manterranno il loro precipuo ruolo di messaggeri di nuovi valori estetici e i diversi lavori presentati si intrecceranno fra di essi dando vita inedite soluzioni compositive portatrici soprattutto di singolari modelli simbolici, di rinnovate iconografie, di moderni archetipi e logotipi riferibili all’universo religioso così come a quello dell’archeologia nel tentativo di inaugurare originali percorsi allestitivi identificabili poi a livello internazionale.   In rappresentanza della Sardegna ci saranno: Marco Pili, Maria Grazia Medda, Domenico D’Orsogna e Neuma Project (Cinzia Carrus) Per la Campania ci saranno i casertani Enzo Trepiccione e Vittorio Vanacore e i salernitani Deborah Napolitano e Vittorio Afeltra. Gli spagnoli che esporranno sono invece: Antonio Vidal Maiquez, Alberto Balaguer, Virginia Bernal e Salvador Torres. La mostra è promossa dall’ente museale archeologico di Cartagena ed è stata organizzata in collaborazione con l’Ayuntamiento Cartagena, dalla Fondazione Altopiano della Giara, dalla Fundación Paurides e dal Parco e Museo Genna Maria Villanovaforru. La collettiva sarà visitabile fino al 30 giugno prossimo.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 667 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Aperto. Collezione privata di Sabato Angiero

Si inaugurerà sabato 25 giugno alle ore 19, con la partecipazione del musicista Antonio Onorato che delizierà gli intervenuti con le note dei suoi brani, il nuovo spazio polifunzionale fortemente

Primo piano 0 Comments

David di Donatello per i casertani: Piccolo, Marcello e Tronco

Maria Beatrice Crisci – Tre David di Donatello ai casertani: sceneggiatura originale a Francesco Piccolo, sceneggiatura non originale a Pietro Marcello e miglior musicista all’Orchestra di piazza Vittorio diretta da

Primo piano 0 Comments

Marcianise, “Scatti di energia” per il calendario degli studenti

Maria Beatrice Crisci – Sono dodici immagini selezionate nell’ambito del contest di fotografia «Scatti di energia». Il concorso, promosso dalla Metanosud servizi in collaborazione con il Comune di Marcianise, era

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply