Un anno di Reggia, la direttrice Maffei traccia il suo bilancio

Un anno di Reggia, la direttrice Maffei traccia il suo bilancio

Il Direttore generale della Reggia di Caserta Tiziana Maffei ha incontrato la stampa per illustrare il lavoro svolto nei primi dodici mesi del suo insediamento. Sostenibilità, efficienza amministrativa, responsabilità condivisa e sviluppo territoriale sono i principi che hanno ispirato l’azione della nuova direzione dell’Istituto museale, Museo autonomo del MiBACT e patrimonio Unesco. ​Punto cardine gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. 
Dopo i primi mesi di verifica, analisi e approfondimento, l’architetto alla guida del Complesso vanvitelliano da luglio 2019 ha avviato una rigorosa riorganizzazione dell’apparato gestionale e amministrativo, dei sistemi di vigilanza, di sicurezza e di accoglienza. 
Nel dicembre scorso, la Direzione ha approvato la nuova pianta organica che ha previsto una valorizzazione delle risorse umane e una redistribuzione efficiente dei ruoli, anche in relazione alle mutate esigenze dell’Istituto e dei suoi pubblici. Si è lavorato per favorire il dialogo e la collaborazione tra i Servizi e promuovere una visione d’insieme del Complesso vanvitelliano, in tutte le sue molteplici ed eterogenee componenti.

Sono stati avviati importanti lavori di restauro, previsti dal Piano Stralcio “Cultura e Turismo” FSC 2014-2020, e si è dato un deciso impulso alla conservazione e manutenzione programmata dell’inestimabile patrimonio storico, artistico e naturale. 

I principi di sostenibilità, responsabilità condivisa ed efficienza amministrativa​ sono stati la base del nuovo modello di gestione del Parco Reale. Il Museo verde richiede una nuova visione, di programma e non di emergenza, ispirata al rispetto degli ecosistemi e delle originarie destinazioni e usi degli spazi. Per questo si è scelto di redigere un piano di manutenzione triennale che consenta di progettare e attuare interventi in un arco temporale definito che tenga però in considerazione le esigenze e le peculiarità del ciclo vitale del patrimonio verde della Reggia di Caserta. 

Il direttore generale ha, quindi, posto una grande attenzione alle tematiche legate alla accoglienza e alla condivisione con il territorio. In questo ambito rientrano le iniziative di ascolto e dialogo con i diversi pubblici del Complesso vanvitelliano, la campagna di orientamento museale e l’approvazione di nuovi regolamenti di visita e di concessione d’uso degli spazi. L’emergenza Covid 19 ha impedito la realizzazione di grandi iniziative per il 2020. Per il 2021 si sta predisponendo la programmazione di iniziative di respiro nazionale e internazionale, mediante l’elaborazione attenta di contenuti culturali.

“In questo anno abbiamo arato e seminato tanto – afferma Tiziana Maffei – anche facendo i conti con atavici impedimenti. Adesso stanno germinando le prime piantine. Sono certa che nel corso dell’anno che verrà vedremo i frutti di questo grande lavoro. Questo è un luogo di crescita. Devo ringraziare il personale della Reggia di Caserta e tutti coloro che dal territorio mi hanno aiutato nell’arduo e bellissimo compito di dirigere questo Museo. E’ un impegno che vivo con grande senso di responsabilità ma che affronto ogni giorno anche con tanto amore”.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6788 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Attualità di Dostojewskij, Laudadio legge il Grande Inquisitore

(Claudio Sacco) – Il libero arbitrio, questo il tema di fondo che ha pervaso l’incontro tenutosi presso la Chiesa Evangelica della Riconciliazione in via Feudo San Martino a Caserta. L’organizzazione è

Primo piano

Al Planetario di Caserta in scena Chiari di Luna, chiari di Terra

Claudio Sacco  – Il Planetario di Caserta domani 22 agosto alle ore 21 propone lo spettacolo dal titolo «Chiari di Luna, chiari di Terra». Si tratta invero di uno show real-time

Primo piano

La notte della “superluna”. Uno spettacolo da non perdere

(Redazione) – Ecco la “superluna”, un regalo della natura. Oggi lunedì 14 novembre il nostro satellite sarà in pieno perigeo, cioè nel punto dove l’orbita è più vicina alla terra. Ma

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply