Un calco al pancione, l’artista Loffredo ritrae la blogger Nasti

Un calco al pancione, l’artista Loffredo ritrae la blogger Nasti

Redazione -È un’opera dell’artista Marcella Loffredo, il calco della pancia di Chiara Nasti, la blogger alla sua seconda gravidanza che ha chiesto un calco-ricordo che potesse restare nella memoria di madre e figlia, dopo la nascita. Sì perché a breve nascerà una bambina, la secondogenita della blogger, che si chiamerà Dea. Il marito della Nasti è Mattia Zaccagni impegnato in questo periodo in Nazionale per gli Europei di calcio in Germania.

E così, all’ ottavo mese di gravidanza di Chiara Nasti ha richiamato l’artista dei calchi, autrice anche dell’ opera “Madre” esposta a Napoli un mese fa alla Domus Ars. “Sono orgogliosa del mio lavoro e della nuova opportunità che mi ha concesso Chiara- ha dichiarato Marcella Loffredo – non capisco, però, alcuni attacchi rivolti sul web e sui social a lei. L’opera del calco è un inno alla nascita che resta per sempre, bisognerebbe capire questo”. Marcella Loffredo, che per diversi anni ha vissuto a Sant’Arpino, aveva già realizzato un calco della pancia di Nasti per il primo figlio Thiago Zaccagni. La prima lavorazione fu un calco tempestato da pietre color argento messo in una teca in vetro illuminata. Ora, sarà una sorpresa.

About author

You might also like

Arte

Geometrie & colori, quartetto d’arte in Pinacoteca a Salerno

(Enzo Battarra) – Si chiama “Geometrie & colori” ed è la mostra con le opere di Paolo Bini, Franco Fienga, Vincenzo Frattini e Arturo Pagano che si inaugurerà sabato 29

Primo piano

Casalnuovo. Una città che suona, giovani artisti in gara

Claudio Sacco – Manca un mese all’atteso appuntamento con “Una Città che suona“, la prima kermesse musicale nata a Casalnuovo di Napoli e che parte quest’anno con la partecipazione di

Primo piano

Il vescovo Pietro Lagnese: Giornalisti, amate le buone notizie!

Maria Beatrice Crisci Ph Ciro Santangelo – «Amate le buone notizie!», l’appello del vescovo Pietro Lagnese ai giornalisti in occasione della messa nell’ambito del «Premio Buone Notizie». La ricorrenza è