Un treno che si chiama Reggia. Signori in carrozza si parte

Un treno che si chiama Reggia. Signori in carrozza si parte

(Enzo Battarra) – Mauro Felicori è così, è il numero uno dei direttori italiani. E Artribune è una struttura dedicata all’arte che non si può permettere errori. Se per loro è il number one, è così. C’è poco da discutere, ma solo da rallegrarsi e da complimentarsi con lui. Ma quell’aria da sornione, di uno che cento ne fa e mille ne pensa non l’abbandona mai. Perciò è così, pressappoco uguale a quello di un anno fa. Ma con un successo straordinario alle spalle e un futuro ancor più radioso.

reggiaexpress2Il Reggia Express è suo, è una sua creatura. È da quando è diventato direttore della Reggia di Caserta che ha cominciato a parlare di treni e di organizzazione del traffico ferroviario. Sarà anche perché nel suo sangue scorrono le rotaie di famiglie, ma è certo che il trasporto su ferro è fondamentale oggi nel grand tour nazionale. Da Napoli in su l’Italia si muove in treno e Felicori questo lo ha capito subito.

Ed eccolo il superdirettore conversare nel suo studio regale con un altro assertore della mobilità su rotaie. È Luigi Cantamessa, direttore della Fondazione FS Italiane, un quarantenne dal piglio geniale, professionale e appassionato, un ingegnere che ha fatto tutta la scalata aziendale e che è stato anche  responsabile della struttura organizzativa “Turismo Ferroviario” sempre per il Gruppo FS Italiane.

La conferenza stampa di oggi martedì 10 gennaio ha lanciato sulla direttrice Napoli – Caserta via Cancello il Reggia Express. Partirà da Napoli Centrale domenica 15 gennaio alle ore 10 e arriverà a Caserta alle 11. È un convoglio ferroviario straordinario, un treno storico degli anni ’30. Il ritorno a Napoli è previsto per le 18,10. Nel costo di 18 euro per gli adulti e di 9 per i ragazzi sono compresi anche l’ingresso prioritario senza fila e la visita degli Appartamenti reali con audioguida e del Parco, l’accesso al laboratorio didattico e la degustazione di mozzarella a cura del Consorzio di tutela mozzarella di bufala campana.. I biglietti sono già in vendita attraverso tutti i canali Trenitalia.

L’iniziativa parte dalla Fondazione FS Italiane e si avvale della collaborazione della Reggia di Caserta, d’intesa con il Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa. Il regale convoglio prenderà servizio, se la Regione Campania interverrà con un suo finanziamento, la seconda e la quarta domenica di ogni mese.

Il Reggia Express sarà formato da una locomotiva elettrica E626, due carrozze tipo «Centoporte» e una a compartimenti serie 32000. Le «Centoporte» prestarono servizio tra il 1928 e gli anni Ottanta nel parco delle Ferrovie dello Stato. Progettate per treni locali con forte affollamento e palesemente derivate dalle diligenze, queste carrozze risultavano caratterizzate da numerose porte per ogni fiancata. Furono tra le prime carrozze italiane a cassa metallica, anche se ottenute dalla trasformazione di quelle con cassa a legno preesistenti. I sedili interni, in legno, offrono 78 posti.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

La Reggia al tempo del Covid-19, online con tante iniziative

Claudio Sacco -Decine di iniziative sul web per continuare a condividere bellezza attraverso la campagna #iorestoacasa in compagnia della Reggia di Caserta. In queste settimane di chiusura dei luoghi della

Primo piano 0 Comments

Roccamonfina, “L’Oro Bruno” di Nadia Verdile libro da gustare

Claudio Sacco – «L’Oro Bruno» è il titolo dell’ultimo lavoro di Nadia Verdile. Un volume dedicato ai funghi e alle castagne di Roccamonfina e che è il novantacinquesimo, della Collana

Primo piano 0 Comments

Riqualificazione urbana e sicurezza, in arrivo 18 milioni

Il Governo ha approvato il progetto presentato dal Comune di Caserta avente ad oggetto la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, con la finalità di realizzare interventi urgenti per

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply