Un valzer tra le Matres, il Gran ballo degli innamorati a Capua

Un valzer tra le Matres, il Gran ballo degli innamorati a Capua

Enzo Battarra

– Il Museo Campano di Capua come dimora regale. E questo graIMG-20190216-WA0013zie al «Gran ballo degli innamorati» a palazzo Antignano, in programma sabato 16 febbraio alle ore 18. L’iniziativa è dell’associazione Società di danza Napoli e Caserta, che svolge da oltre trent’anni a livello nazionale e internazionale un lavoro di ricerca storica sull’Ottocento. E scrive bene Maria Beatrice Crisci su Il Mattino: «San Valentino ha lasciato una scia».  Nell’articolo la dichiarazione di Lucio Martino, direttore dell’associazione partenopea e maestro di cerimonia: «Si festeggerà San Valentino con grande leggerezza ed eleganza. Dame in splendidi abiti e fruscianti crinoline con cavalieri in impeccabili frac realizzeranno il repertorio di danze come valzer, quadriglie, contraddanze, ma anche marce, mazurche su musiche di Strauss, Verdi e Beethoven. La serata sarà arricchita dall’esecuzione di arie d’opera e operetta a cura del soprano lirico Leontina Alvano». Poi un’annotazione storica di Lucio Martino: «Il San Valentino in epoca vittoriana era un’occasione speciale per le dame dell’epoca per poter manifestare il loro interesse per un uomo, in modo più o meno giocoso, e smuovere un po’ le acque chete delle regole sociali. A quell’epoca, infatti, il corteggiamento era una questione piuttosto complessa. Uomini e donne, specie se celibi e nubili, avevano poche occasioni di trascorrere del tempo da soli in coppia, giusto un giro di valzer. È in questo periodo che si diffondono i tradizionali biglietti di San Valentino, anche se la festa degli innamorati ha origini fin nel Medioevo, quando i pretendenti dedicavano versi all’amata cantandoli o recitandoli».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7322 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

26 luglio, Sant’Anna. A Caserta la religione si mette in strada

Augusto Ferraiuolo*, foto di Bruno Cristillo – Scrivere sulla festa di Sant’Anna è per me lavorare su un doppio registro: in primo luogo, quello del casertano che fin da bambino

Primo piano 0 Comments

Nuovo videoclip per Venovan, a Formicola trova la sua Maiork

Claudio Sacco  – «Maiork è un luogo immaginario e ideale dove tutti si ritrovano per ballare. Ho scelto Formicola innanzitutto perché il brano è nato qui qualche mese fa. In

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply