Uno sciame di Vespe alla Reggia, partito il Giro dei Tre Mari

Uno sciame di Vespe alla Reggia, partito il Giro dei Tre Mari

Luigi Fusco

-Tanto entusiasmo già dal mattino di oggi, 26 agosto, si è creato davanti alla Reggia di Caserta con i vespisti, giunti da ben sette nazioni, in attesa di partecipare al 13esimo “Giro Vespistico dei Tre Mari”. Al nastro di partenza, previsto alle 16.30, si sono posizionati ben 240 amanti della storica motoretta della Piaggio.
L’organizzazione dell’evento è stata abbastanza lunga e articolata ed ha richiesto l’intera mattinata, ma i partecipanti hanno avuto, al contempo, l’opportunità di apprezzare la bellezza monumentale del plesso vanvitelliano.
Cinque, intanto, sono le tappe che toccheranno la Campania, la Sicilia, la Calabria, la Basilicata e la Puglia.
La prima edizione del “Giro Vespistico dei Tre Mari” è stata inaugurata nel 1952 per poi esser interrotta per poco più di un decennio, fino a quando non venne ripresa nel 1964.
Il Vespa Club d’Italia si è impegnato di recente a riportare in auge quest’importante iniziativa sportiva, avviata, in origine, per promuovere l’allora neonata Vespa nel Meridione d’Italia, affidandone l’organizzazione, a cadenza biennale, ai Vespa Club più prestigiosi del meridione.
Per quest’ultima rassegna è stato coinvolto il Vespa Club Raggio Calabria, con cui hanno collaborato altri Vespa Club del sud Italia, tra cui quelli di Caserta, Marsala, Cosenza, Gioia del Colle, Maddaloni, Palermo, Termini Imerese, Villa San Giovanni, Amantea, Corigliano Calabro, Barletta e Benevento.
La gara si concluderà il 28 agosto a Maddaloni dopo aver lambito i tre mari del mezzogiorno: Tirreno, Jonio e Adriatico.


Dopo la partenza di questo pomeriggio i vespisti si sono diretti verso Napoli per poi imbarcarsi alla volta della Sicilia.
Giunti a Palermo, riprenderanno il viaggio su strada verso Messina. Dopodiché salperanno nuovamente, navigando fino a Reggio Calabria per risalire in direzione di Cosenza e successivamente virare verso la Basilicata e varcare i confini della Puglia, passando per il comune di Gioia del Colle, per poi proseguire in Terra di Lavoro e a Benevento, per tagliare, infine, il traguardo a Maddaloni, dove agli stessi partecipanti verrà riservata la calorosa accoglienza dei membri del Vespa Club Maddaloni, protagonisti, nel 2018, della riuscita rievocazione storica del “II° Trofeo Vespistico del Mezzogiorno Caserta-Bari ‪1958-2018‬”.
Ogni tappa verrà dedicata alla memoria di un pilota che, nelle precedenti edizioni del “Giro Vespistico dei Tre Mari”, ha lasciato un segno indelebile del proprio passaggio.
Nella prima tappa, Caserta-Napoli, l’omaggio è stato rivolto a Lillo Cavallo, indimenticato fondatore del Vespa Club Reggio Calabria.
La seconda, Palermo-Messina, verrà dedicata a Giovanni Musicò che sostenne il Vespa Club Messina fino a farlo ricoprire un ruolo importante nell’organizzazione della storica manifestazione.
La terza, Reggio Calabria-Cosenza, sarà, invece, intitolata a Francesco Foti che, sotto i colori del Vespa Club Villa San Giovanni, attraversò lo stretto di Messina con una Vespa anfibia.
La quarta, Cosenza-Gioia del Colle, verrà tributata a Romualdo Muccelli, vincitore, nel 1959, del titolo italiano di regolarità con lo stemma del Vespa Club Foggia. La quinta, Gioia del Colle-Maddaloni, sarà, infine, destinata al ricordo di  Antonio Bernardo, pilota poliedrico e presidente onorario del Vespa Club Maddaloni fino alla sua scomparsa, avvenuta nel giugno 2020.
La gara è stata inaugurata con i migliori auspici, con l’intenzione di rispettare sia tutte le norme anti-covid sia quelle relative al codice della strada.
Al termine degli oltre 1000 km, che compongono l’intero tour, domenica 29 agosto si terranno le premiazioni presso la Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo 0 Comments

Ma che bel sogno! Questa la Caserta progettata da Vanvitelli

(Maria Beatrice Crisci) – Prende forma al Teatro Comunale di Caserta “Il Sogno di Wittel”, la “mise en espace” ovvero la messa in scena del grande progetto vanvitelliano. L’appuntamento è

Primo piano 0 Comments

Calvi Risorta. Una giornata di solidarietà per le popolazioni terremotate

#Associamoci, la rete di associazioni calene nata per unire il buono della nostra terra, organizza per sabato 17 settembre una giornata di solidarietà per raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite

Primo piano 0 Comments

Caserta, per la Camera di Commercio cresce l’imprenditoria

Maria Beatrice Crisci – “Mi auguro che questa provincia possa guardare al futuro con un po’ di speranza offrendo ai giovani di questo territorio delle opportunità di lavoro”. Questo l’augurio del

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply