Vairano Patenora. Liceo Da Vinci, in scena Al Tramonto di Una Notte Bianca

Vairano Patenora. Liceo Da Vinci, in scena Al Tramonto di Una Notte Bianca

Redazione -Nel piazzale del Liceo Leonardo Da Vinci, di Vairano Patenora (CE) è andata in scena la replica dell’Opera teatrale “Al Tramonto di Una Notte Bianca”, diretta dal regista Armando Fusco, la pièce teatrale, liberamente ispirata a “Le Notti Bianche ” di Mary Griffo, andata in scena lo scorso 16 maggio nella suggestiva cornice del Teatro di Corte di Palazzo Reale a Napoli, si inseriva all’interno del ben più ampio progetto “Pensavo Fosse Amore”…edizione 2023/2024 – Orientalife di Regione Campania – fortemente voluto dal Centro per l’Impiego di Teano – e dalla sua responsabile: Dr.ssa Letizia Tari, e realizzato con gli allievi del Liceo Leonardo da Vinci di Vairano Patenora (CE), sapientemente coordinati dalla eclettica dirigente scolastica Prof.ssa Antonietta Sapone e dalle Prof.sse Angela Carcaiso e Fiorella Federici.

L’Opera propone all’attenzione del pubblico una riflessione sull’allarmante fenomeno della violenza di genere. Attraverso un’accurata ricerca dei dati e la ricostruzione di recenti episodi di cronaca, viene rappresentata la drammatica storia di tre donne campane, Giulia, Federica e Filomena, che hanno purtroppo dovuto fronteggiare la manipolazione, il sopruso e la sopraffazione da parte degli uomini con cui avevano deciso di dividere la propria esistenza.

Il nucleo narrativo è arricchito dalle voci dei protagonisti della tragedia antica. I monologhi di Ifigenia, Ippolito e Medea, tratti dalle opere di Euripide, testimoniano quanto radicati siano, a partire dall’antichità classica, i pregiudizi e gli stereotipi circa i ruoli di genere. L’opera è introdotta dall’emistichio della poesia “Ascolta il passo breve delle foglie” di Alda Merini, i cui versi incorniciano l’azione teatrale con la propria struggente profondità.

“Al Tramonto di Una Notte Bianca” liberamente ispirata a “Le Notti Bianche” di Mary Griffo, Regia di Armando Fusco  Adattamento di Angela Carcaiso e Fiorella Federici. Coordinamento generale: Ester Fascitiello, Adele Palumbo

RUOLI E INTERPRETI

Ippolito: Giuseppe Iasimone

Ifigenia: Aurora Pascale

Medea: Noemi De Stavola

Giulia: Ludovica Del Sesto

Filomena: Emilia Martuccelli

Federica: Maria Vittoria Sassi

Killer (voice off): Domenico Galardo

Lettrici: Annachiara Pelosi, Sofia Ranucci

Testi: Laura Cogoni, Emilia Martuccelli, Eleonora Zanfagna, Alessandra Guadagno

Aiuto Regia: Roberta Rozzi, Giusi Iadarola;

Staff tecnico: Luigi Vitagliano, Domenico Galardo

Scenografia e costumi: Stefano Compagnone

About author

You might also like

Economia

012Factory lancia la sua sfida a fare di Caserta la vera città della cultura e della conoscenza

012Factory si vuole porre come motore di rinascita perenne di soluzioni sempre più innovative ed efficienti, creando il polo di eccellenza mondiale della cultura e della conoscenza. In questa mission

Arte

Caserta e Casagiove, per loro trenta opere della Biennale

Claudio Sacco – Sono una trentina le opere che sono state donate dagli artisti che hanno partecipato alla Biennale d’arte del Belvedere di San Leucio ai Comuni di Caserta e Casagiove.

Cultura

L’Orientale, l’Ateneo punta sull’insegnamento del francese

Emanuele Ventriglia -L’Università di Napoli L’Orientale, in collaborazione con L’Institut Français Italia – Napoli, è lieta di annunciare la nuova edizione delle “Journées pédagogiques des enseignants de français” che si