Velardi: Sanità, più forza all’ospedale di Marcianise. Basta chiacchiere, solo fatti!

Velardi: Sanità, più forza all’ospedale di Marcianise. Basta chiacchiere, solo fatti!

“Non chiacchiere, ma fatti. Finalmente si comincia a fare qualcosa per l’ospedale di Marcianise, lasciato morire nel corso degli anni perché utilizzato come serbatoio di voti e di clientele a discapito della qualità dei servizi e della funzionalità della struttura”. Così il candidato sindaco di Marcianise, Antonello Velardi.

“Ringrazio vivamente – sottolinea – il presidente della Regione Campania, on. Vincenzo De Luca, che con i suoi collaboratori più diretti ha continuato a mostrare un’attenzione particolare per Marcianise, rispondendo in tal modo alle sollecitazioni mie e di diversi miei amici concittadini che hanno a cuore le sorti della sanità e della comunità locale. Il nuovo piano ospedaliero regionale prevede – e per questo ringrazio l’intera struttura commissariale, con il commissario dott. Joseph Polimeni – la valorizzazione dell’ospedale di Marcianise che non subirà più la confluenza in quello di Maddaloni, come invece era previsto nella precedente programmazione, ma sarà potenziato. In particolare sarà rafforzato il servizio di pronto soccorso, con la creazione finalmente del reparto di terapia intensiva. Sarà istituito un nuovo reparto, quello di oculistica, e sarà incrementata la gastroenterologia che è stata negli anni un fiore all’occhiello per Marcianise fino a quando non è stata smantellata. Sarà ulteriormente rafforzata l’ostetricia e la ginecologia, ma soprattutto sarà implementata l’attività di pediatria con il trattamento dei casi di emergenza.
Non chiacchiere, ma fatti. Per anni e anni, esponenti della politica marcianisana si sono disinteressati dell’ospedale, consentendo che declinasse inesorabilmente. Siamo ora ad un’inversione di rotta netta che conferma la particolare attenzione da parte dell’amministrazione regionale all’area di Marcianise, ritenuta strategica. Svolgeremo una stringente azione di controllo e vigilanza perché la sanità a Marcianise sia ulteriormente valorizzata, secondo la logica della competenza e non dell’appartenenza”.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Presepi multietnici e miracoli, il Bambin Gesù parlò al moro

Luigi Fusco – Nei tradizionali presepi napoletani, da quelli della Certosa di San Martino alla raccolta della Reggia di Caserta, notevole è il numero dei mori introdotti nelle loro tipologie

Spettacolo

Concerto di Natale, l’Accademia musicale al Buon Pastore

Maria Beatrice Crisci -Un concerto di Natale ricco di atmosfera e di sonorità musicali. Questo l’evento che ha visto protagonista l’Accademia musicale Città di Caserta nella Parrocchia del Buon Pastore.

Primo piano

Rinasce il teatro, e il Campania Festival parte da Capodimonte

Il Teatro rinasce con te. Parte domani, sabato 12 giugno, la quattordicesima edizione del Campania Teatro Festival, la rassegna multidisciplinare diretta per il quinto anno da Ruggero Cappuccio, sostenuta dalla