Ventotto anni di sagra. Sant’Arpino, la capitale del Casatiello

Ventotto anni di sagra. Sant’Arpino, la capitale del Casatiello

Alessandra D’alessandro

-Dopo due anni di assenza a causa della pandemia, a Sant’Arpino finalmente ritorna la “Sagra del Casatiello”. La ventottesima edizione della sagra si terrà dal 17 al 19 giugno in Piazza Macrì a Sant’Arpino. L’intento dell’evento è, da sempre, quello di celebrare gli antichi sapori della tradizionale cucina contadina della provincia. Il casatiello, con questa sagra, è diventato simbolo del paesino, che vanta dei migliori panifici noti per la produzione di questo rustico tradizionale. Il programma dell’evento è molto ricco e prevede l’apertura degli stand enogastronomici da venerdì 17 giugno dalle ore 18. Nel weekend, dalle ore 18, ci sarà l’animazione per i bambini con trampolieri e giocolieri e sarà possibile effettuare visite guidate presso il Palazzo Ducale e alla Chiesa di S. Elpidio. Nella serata di venerdì, dalle ore 21 sarà possibile assistere all’esibizione del gruppo “I Figli di Cibele”. Sabato, alle ore 10:30 si terrà l’attesissimo appuntamento, presso il palazzo Ducale, con il re della pizza, Franco Pepe. L’incontro prevede la consegna del premio “Pulcinellamente” e una riflessione sul valore aggiunto dalla “Sagra del Casatiello” a Sant’Arpino. Nella Pinacoteca Comunale “Massimo Stanzione”, durante le tre giornate, alle ore 18 sarà ospitata una mostra pittorica “Il nodo dell’essere” di Simonetta Pantalloni. La musica classica napoletana del gruppo “Sonorità Napoletane” allieterà gli ospiti sabato alle ore 21. Domenica, per concludere l’evento, alle ore 21 ci sarà la premiazione del concorso “Un manifesto per la sagra” e dalle ore 21,30 balli e canti popolari con il gruppo “A Paranza do Tramuntan”. Gastronomia, artigianato e folklore per un fine settimana all’insegna della tradizione.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 136 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Parrucchieri e centri estetici. Cna: devono riaprire subito!

“Desta sconcerto e rabbia il fatto che nel Dpcm del 26 aprile non si faccia alcuna menzione a una possibile data di riapertura delle imprese di acconciatura ed estetica. L’ennesima

Cultura 0 Comments

Calato il sipario sulla rassegna Le vie dell’Eremo

E’ finita a suon di pizzica e tammorra questa quarta edizione de “Le Vie dell’Eremo”. Ieri sera infatti Tonia Cestari e i Lillialè hanno animato la serata offrendo al pubblico

Cultura 0 Comments

Fabbrica Wojtyla, omaggio alla Regione Campania. Il video

Claudio Sacco – Il viaggio di Fabbrica Wojtyla insieme alla Scabec spa e alla Regione Campania per animare l’attesa del Grand Tour di Rosso Vanvitelliano prosegue con un altro splendido

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply