Vietato attraversare i binari, alla stazione arrivano i Deportati

Vietato attraversare i binari, alla stazione arrivano i Deportati

Pietro Battarra

Martedì 20 marzo, a circa due mesi dalla Giornata della Memoria, nella stazione ferroviaria di Caserta alle ore 11 si rappresenterà Deportati, il teatro itinerante della Compagnia della Città & Fabbrica Wojtyla di Caserta, promosso con l’Assessorato ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo della Regione Campania in collaborazione con RFI e il Comune di Caserta.

La rappresentazione, che sarà replicata ancora nelle stazioni di Avellino, Benevento e Salerno, mira a trasformare per pochi minuti le stazioni ferroviarie campane da luogo di passaggio a intima e profonda opportunità di incontro e aggregazione.

“I giovani – si legge nella nota della Compagnia teatrale – hanno ancora qualcosa da dire al mondo, a un mondo che li spaventa perché permette ancora che qualcuno, bianco o nero che sia, agisca in nome di logiche disumane, che dei folli diventino giustizieri, che si formino baby-gang che seminano il panico nella quotidianità di una società in piena crisi esistenziale che non riesce mai a cambiare qualcosa. Ma questi giovani non sono oggetto di servizi giornalistici o televisivi, mentre proprio loro dovrebbero avere strumenti reali per parlare, proprio loro dovrebbero essere ascoltati, più dei politici, più dei professori, più dei giornalisti e dei giustizieri, perché sono i giovani il futuro del mondo”.

“Deportati” è una occasione per ascoltare la loro voce: è un simbolico processo a porte aperte in cui “difesa” e “accusa” si affrontano nell’emblematico confronto tra chi nega l’Olocausto e chi afferma che è stata la pagina di storia più aberrante della nostra civiltà.

La circostanza dello spettacolo – garanzia assoluta di riflessione collettiva – sarà prova della volontà, se ancora esiste, di una piena convergenza tra cittadini e istituzioni, perché il dovere di partecipazione di tutti è la sola compatta dichiarazione di unità possibile davanti ai drammi dell’umanità.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7289 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale 0 Comments

Un Ferragosto diverso, tra crisi economica e paura di contagio

Enzo Battarra –  Sarà il primo Ferragosto dopo il lockdown. Intanto, la pandemia fa ancora paura, il virus non è stato ucciso dal caldo. Quest’anno la data del 15 agosto,

Cultura 0 Comments

Vita da dirimpettai, diverte la pièce in scena a Villa Fernandes

Magi Petrillo – Si ride molto assistendo alla pièce Dirimpettai, lo spettacolo di Eduardo Tartaglia, con Massimo De Matteo, Peppe Miale, Angela De Matteo, Serena Pisa e lo stesso Tartaglia,

Lo zoo di animali giganti di Cracking Art colorerà Caserta da domani

(Redazione) – Arterrima, la contemporary house gallery di Caserta, presenta il gruppo Cracking Art. L’appuntamento è per domani martedì 21 giugno alle ore 19,30 presso la sede di Arterrima al corso

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply