Wwf #GenerAzioneMare, ripulite le spiagge di Castevolturno

Wwf #GenerAzioneMare, ripulite le spiagge di Castevolturno


Alessandra D’alessandro

-Il Wwf Caserta, anche quest’anno ha partecipato al progetto nazionale “Wwf #GenerAzioneMare No Plastic in Nature”. La presidente del Wwf Caserta, Milena Biondo, racconta: «Il Wwf Caserta ha contribuito al programma del WWF Italia che prevede un focus sulla lotta all’inquinamento da plastica (micro e macro) in Natura per eliminare la dispersione di plastica nell’ambiente e costruire una economia circolare della plastica che ne riduca i quantitativi prodotti e ne incrementi il riuso e il riciclo». Quest’anno al progetto ha aderito anche, come partner, l’azienda Calzedonia. Quest’alleanza dell’azienda Calzedonia con il Wwf prevede un progetto di ricerca in collaborazione con l’Università delle Marche con un triplice obiettivo: valutare il rilascio di microplastiche durante la fase di tintura dei costumi da bagno Calzedonia, durante la fase di utilizzo e, infine, identificare soluzioni eco-compatibili per limitare o abbattere il rilascio di microplastiche durante il lavaggio in lavatrice. L’evento si è tenuto nella mattinata del 12 giugno presso la spiaggia dell’Oasi dei Variconi a Castelvolturno. Hanno partecipato al progetto 30 volontari, insieme alla Vigilanza Wwf – coordinatore Regionale Alessandro Gatto, al Sindaco di Castel Volturno Luigi Petrella, al Presidente dell’Ente Riserva Giovanni Sabatino e una delegazione di InnerWheel Caserta con Presidente Rossella Campanalunga. I volontari raccontano: «Sono stati raccolti oltre 25 grossi sacchi di rifiuti, numerose bottiglie di vetro, pneumatici ed altri rifiuti ingombrati, tra cui un piccolo frigo. I nostri mari sono ormai invasi da plastica di tutte le dimensioni, fino alle temibili micro e nano plastiche, che entrano facilmente nella catena alimentare, attraverso i piccoli organismi marini e fino ai grandi pesci pelagici, ai rettili, come le tartarughe ed ai mammiferi come delfini e balene. Questi piccoli frammenti, oltre ad essere tossici in sé, sono sostanze potenzialmente molto pericolose per la salute dell’ambiente marino e, quindi in definitiva, per l’uomo che si nutre di pesce». Concludono poi: «Gli sforzi dei decisori politici devono essere indirizzati sempre più verso la riduzione delle plastiche e la loro sostituzione con materiali biodegradabili, visto che delle 78 milioni di tonnellate di imballaggi in plastica prodotte ogni anno nel Mondo, solo il 14 % viene riciclato e ben un terzo, ovvero circa 25 milioni di tonnellate, viene disperso in mare: non c’è più tempo da perdere, va applicato con urgenza almeno il decreto 196/21 che proibisce l’uso delle plastiche monouso, oltre ad agire, come fa il WWF da decenni nelle scuole, attraverso percorsi informativi per modificare le abitudini dei cittadini, orientandoli verso un consumo consapevole e sostenibile». 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8440 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Tre sorelle, nel film di Vanzina un abito dello stilista Del Prete

Pietro Battarra – Tre sorelle, il nuovo film di Enrico Vanzina in streaming da qualche giorno su Prime Video, ha anche un riferimento casertano. E’ dello stilista Michele Del Prete

Attualità 0 Comments

Covid-19. Regione, mascherine da domani al via la consegna

E’ stato reso noto il calendario per la consegna di circa 4 milioni di mascherine acquistate dalla Regione Campania e destinate ai cittadini della regione. Si parte con la consegna

Primo piano 0 Comments

Giovani Danzatori al Don Bosco, va in scena la Roma eterna

Maria Beatrice Crisci – Roma-Aeternum è lo spettacolo di danza che la Compagnia Nazionale Giovani Danzatori diretta da Rossella Rocciola porterà in scena al Teatro Don Bosco di Caserta domenica

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply