Tag "Michele Pagano"

Comunicati

Officina Teatro San Leucio, «I was» in scena nel week end

-Sabato 12 marzo alle ore 21 e domenica 13 marzo alle 19 a Officina Teatro debutta «I was». Drammaturgia e regia di Michele Pagano. Con Andrea Cicia, Giuseppe Marino, Carmen Perrella, Ilaria

Spettacolo

L’acquirente. A Officina Teatro l’inedito di Michele Pagano

Alessandra D’alessandro -“L’acquirente” è lo spettacolo inedito di Michele Pagano in programma sabato 19 febbraio alle ore 21 e domenica 20 febbraio alle ore 19 presso “Officina Teatro Caserta” in

Comunicati

Officina Teatro riparte! In scena nel week end “Lo sciatore”

-La nuova stagione di Officina Teatro ricomincia sabato 30 ottobre con lo spettacolo «Lo sciatore», liberamente ispirato alla commedia «Art» della scrittrice e drammaturga francese Yasmina Reza. Tre amici osservano la realtà dai loro diversi

Primo piano

Officina Teatro, ripartono i laboratori all’ombra del Belvedere

-Dopo il fermo imposto dalle norme sull’emergenza sanitaria, riparte l’attività teatrale dei piccoli e medi spazi, i più penalizzati dalle restrizioni. A San Leucio, a pochi passi dal celebre Belvedere,

Spettacolo

Officina Teatro, va in scena “Di bene mi vuole, La favola bella”

Magi Petrillo  – All’OfficinaTeatro di San Leucio stasera alle ore 19 si replica «Di bene mi vuole. La favola bella». E’ questo uno spettacolo scritto e diretto da Michele Pagano. Protagonista Patrizia Bertè.

Primo piano

“Malditerra”, il debutto teatrale degli attori di Officina Teatro

Marco Cutillo  – Quante probabilità ci sono che un gruppo teatrale di trenta persone, alla sua prima esperienza, recitando un testo in dialetto, su un palco di piccole dimensioni, riesca

Primo piano

Officina Teatro. Gradito ritorno per Sabbia di Michele Pagano

Marco Cutillo – Ritorna per la terza volta all’Officina Teatro “Sabbia”, lo spettacolo che va a chiudere così la sezione “Inreplica” in programmazione per questa stagione. Interpretato e tratteggiato da

Primo piano

Caserta, all’OfficinaTeatro le ore dorate di Dalì e Garcia Lorca

Marco Cutillo – In un’epoca in cui si sta per consumare la fine del neorealismo, che sarà sostituito dagli eccessi del surrealismo, è ambientato “Le ore dorate”. Scritto e diretto