25 anni nel nome della legalità. Inaugurata la mostra di Agrorinasce

25 anni nel nome della legalità. Inaugurata la mostra di Agrorinasce

Maria Beatrice Crisci – Taglio del nastro stamattina per la mostra “La storia di 25 anni di attività di Agrorinasce nella valorizzazione dei beni confiscati”. L’esposizione presso la Stazione ferroviaria di Caserta. L’evento è stato promosso da Agrorinasce in collaborazione con RFI- Rete Ferroviaria Italiana e il patrocinio del Comune di Caserta.

Un ’occasione per raccontare e mostrare dal vivo il percorso di rivalorizzazione dei beni sottratti alla criminalità organizzata che Agrorinasce – Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio – persegue da 25 anni. Con l’amministratore delegato di Agrorinasce Gianni Allucci, il Sindaco di Caserta Carlo Marino, l’Assessore alla Cultura Enzo Battarra, il il vicario del prefetto Biagio Del Prete, il vicario del Questore Antonino De Santis, il sindaco di Casagiove Giuseppe Vozza, il Responsabile Unità territoriale Nord-est della Direzione Operativa Infrastrutture di Napoli presso RFI Rete Ferroviaria Italiana Antonio Guerriero. Quindi, i rappresentanti delle associazioni di volontariato: le Piazze del Sapere e l’AUSER di Casagiove con Pasquale Iorio e con il delegato Lipu Caserta Matteo Palmisani.

Le parole di Gianni Allucci: “Desidero ringraziare innanzitutto i rappresentanti di RFI che hanno autorizzato l’allestimento della mostra nella stazione ferroviaria della città capoluogo, ma anche l’Amministrazione Comunale di Caserta per il patrocinio e i rappresentanti di associazioni di volontariato come le Piazze del Sapere, la LIPU e l’AUSER che ci aiuteranno nel far conoscere il lavoro da noi svolto in oltre 25 anni di attività. Con questa mostra vogliamo che sempre più cittadini della Provincia di Caserta ma anche i turisti che vengono nella città sappiamo quanto sia stato fatto sui beni confiscati e l’impegno nostro e di tante realtà nella lotta alla camorra”. La mostra sarà aperta fino al 15 gennaio e collaboreranno con Agrorinasce nel far conoscere la mostra e le attività di Agrorinasce associazioni di volontariato come le Piazze del Sapere, la LIPU e l’AUSER che da anni operano nel Comune per promuovere la cultura, l’ambiente e la salvaguardia del nostro patrimonio nella Provincia di Caserta. Dopo il taglio del nastro il brindisi inaugurale ad opera dell’Associazione Italiana Sommelier con Pietro Iadicicco, delegato AIS Caserta e il coffee break preparato dal laboratorio Farinò della Cooperativa “La Forza del Silenzio” che produce prodotti senza glutine in un bene confiscato a Casal di Principe.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Reggia di Caserta in dolce attesa, aspetta NapoliModaDesign

Claudio Sacco – La Reggia di Caserta, lussuosa testimonianza di un’architettura dal gusto intramontabile, si apre alle eccellenze dello stile contemporaneo. La nuova creatività nel campo della progettazione andrà a

Spettacolo

Vanvitelli “Calibro 9”, si chiude la cine-rassegna al Belvedere

Claudio Sacco -La proiezione del film “Calibro 9” del regista Tony D’Angelo conclude stasera alle 20 al Belvedere di San Leucio la rassegna “Vanvitelli sotto le stelle”. Il film conclude dunque

Primo piano

Buon compleanno, Casagiove! Da 150 anni una storia di unità

– Era un sabato quel 17 febbraio del 1872, il Re Vittorio Emanuele II, nel Palazzo Reale di Napoli, trova sulla sua scrivania la proposta del Presidente del Consiglio dei