A Pulcinellamente arriva Piero Pelù

A Pulcinellamente arriva Piero Pelù

Maria Beatrice Crisci

La diciannovesima edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente continua con un grande attenzione ed entusiasmo. Domani giovedì 4 maggio sarà il giorno del leader dei Litfiba Piero Pelù che sarà sul palcoscenico del Teatro Lendi di Sant’Arpino a partire dalle 20 insieme a Cosimo Damiamo Damato. E’ questo il regista del film breve “Tu non c’eri” scritto da Erri De Luca e di cui proprio Pelù è protagonista insieme a Brenno Placido e Bianca Guaccero. Ad accogliere i due speciali ospiti ci saranno gli ideatori e promotori di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, Carmela Barbato e Antonio Iavazzo, e il sindaco della cittadina atellana Giuseppe Dell’Aversana. Dopo una prima parte riservata ai saluti e alle riflessioni sul senso e la mission della rassegna, sarà proiettato “Tu non c’eri”. Successivamente, proprio partendo dalla storia dell’opera, il cantautore toscano (insieme al regista) si confronterà con gli allievi delle scuole e gli spettatori tutti in un dialogo che si annuncia tutt’altro che banale, come è nello stile dello stesso Pelù.

Tema centrale sarà il confronto generazionale fra padri e figli, sviscerato efficacemente, intelligentemente e con toni molti immediati all’interno del film. “Tu non c’eri”, infatti, è la storia di due uomini, due generazioni, padre e figlio che non si sono incontrati. Il padre è stato a lungo in prigione per aver fatto parte di una banda armata negli anni ’80, il figlio è cresciuto senza di lui. Un giorno il figlio decide di salire a un rifugio di montagna. Vuole raggiungere una cima che il padre frequentava, uscito di prigione. Lo stesso Pelù nel descrivere l’opera parla del complicato rapporto fra “un figlio e l’ombra di suo padre che si sono visti pochissimo e non si sono mai conosciuti né parlati. L’assenza, la mancanza, Il vuoto, la vertigine, la voglia di stare con i piedi e l’anima tra cielo e terra. Un incontro cercato e inesorabile, un percorso aspro, verticale ed interiore che come Brado affronto con voce immateriale ma densa di significati grazie a De Luca e Damato. Un viaggio nella mente che come Piero ho tradotto in una musica aerea ed estremamente psichedelica”. Il regista Cosimo Damiano Damato dal canto suo sottolinea: “Si tratta di un dialogo spietatamente poetico e civile per dire le parole non dette. Il teatro della roccia diviene metafora di libertà. Bisogna scegliere la vita per stare dalla stessa parte. Un film che dedico a Dario Fo e a chi combatte per la libertà e la purezza”.

La colonna sonora originale del film, prodotto da Fanfara Entertainment, OH!PEN Italia e Cornucuore produzioni con il sostegno di Apulia Film Commission e con la collaborazione di CaneCane e ClanDestino produzioni, distribuito da Compagnia Editoriale Aliberti, è dello stesso ed è presente della versione vinile del disco dei Litfiba “ Eutòpia”. “Tu non c’eri” è disponibile in un cofanetto dvd+libro per Compagnia Editoriale Aliberti. La mattinata ed il pomeriggio al Lendi come sempre saranno riservati agli spettacoli delle scuole in gara durante la quinta giornata dell’edizione 2017, con ben sette spettacoli teatrali, due cortometraggi ed una performance di danza in cartellone.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7602 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Lucciole per lanterne, è luce naturale all’Oasi di San Silvestro

Pietro Battarra – Un fine settimana interamente dedicato al fenomeno della bioluminescenza, lo spettacolo determinato dalla luce emessa dalle lucciole. E’ quello che si vedrà al Centro di Educazione Ambientale

Cultura 0 Comments

Instituto Cervantes, lo chef Juan Carlos Benito protagonista

L’Instituto Cervantes di Napoli presenta dal 14 maggio al 4 giugno 2020 “La storia della Spagna nella sua gastronomia”, un ciclo di quattro incontri online, in diretta e a cadenza

Primo piano 0 Comments

Rosa Feola sontuosa su RaiUno, la bellezza ha suonato con lei

Maria Beatrice Crisci – «Un’esperienza unica partecipare a questa collaborazione». Così il soprano Rosa Feola sulla sua pagina instagram protagonista di un dialogo tra arte, musica e danza, all’insegna della

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply